*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 29 novembre 2012

Equitalia, ristoratore di Codigoro si rivolge ai carabinieri e al prefetto


Ristoratore di Codigoro si rivolge ai carabinieri e al prefetto
Denuncia Equitalia per usura. Succede a Codigoro, dove il titolare di una struttura ricettiva si è rivolto a Federitalia Associazione Antiusura. Dopo aver ricevuto cartelle esattoriali e non aver pagato i rispettivi importi, l’agenzia di riscossione – autorizzata dall’autorità giudiziaria – aveva promosso nei suoi confronti un’azione di pignoramento con successiva vendita all’asta dei beni.
Così, con in mano la perizia fornita da un consulente di Federitalia in merito ai tassi di interesse e alle loro modalità di applicazione, l’imprenditore si è recato presso la caserma dei carabinieri di Codigoro e qui ha sporto denuncia per usura. In base a quella querela ha poi chiesto di accedere al fondo antiusura presso la prefettura di Ferrara, con relativa concessione di un mutuo di solidarietà di 200mila euro, ai sensi della legge 108 del ’96. Contestualmente ha chiesto alla procura la sospensione del provvedimento esecutivo nei suoi confronti, sempre in base ai dettami della normativa antiusura.
“Da questo momento – spiega Wally Bonvicini -, come prevede il ministero della giustizia, in attesa delle indagini della procura che seguiranno alla denuncia, sono sospese tutte le procedure esecutive a carico della società codigorese”.
Aggiungo il commento di Alessandra, trovato sul sito dell’articolo e lo pubblico in neretto, poiché è rappresentativo di quello che sta succedendo a tante mamme sole con bimbi a carico che devono persino pagare le tasse su 500 euro di pensione alimentare:
Alessandra ha scritto il 27 novembre 2012 alle 8:06

"Equitalia benche’ sia disoccupata e con bimba a carico …mi sta assillando da mesi …dopo avermi pignorato una porzione di terreno… che mi procura solo il pagamento delle tasse … ho proposto che se lo tengono ..ma no …. insomma non ho via di uscita e subisco una spada di Damocle sulla testa che non sia mai abbia la fortuna di trovare un lavoretto di 700 euro e dar da magiare a mia figlia ..magari vengono a prendersi anche quello …chiaro non posso difendermi perché se non riesco a mangiare come pago l’avvocato ???  Tutto ormai e’ uno schifo e l’attacco alla fascia piu debole e persecutorio e costante . Chiaramente il tutto nell’indifferenza di tutti …. quante porte chiuse e non solo dallo stato."



Fonte: estense.com - tratto da stampalibera.com

Nome

Email *

Messaggio *