Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 5 ottobre 2012

La Troika pronta al commissariamento dell’Italia grazie ai partiti. Regioni a rischio austerità.

di Lidia Undiemi
Tutti i partiti presenti in Parlamento, considerando irrilevanti i ripensamenti ininfluenti dell’ultimo momento, hanno servito su un piatto d’argento le politiche di austerità al governo Monti ed il salvataggio delle banche con i soldi dei cittadini.
Secondo recentissime notizie di stampa (ANSA, 4 ottobre 2012), nella bozza della legge di attuazione del pareggio di Bilancio in Costituzione si prevede, tra le altre cose, l’istituzione di una “Fiscal Commission” preposta al controllo del Bilancio dello Stato e di tutte le regioni.
Quali margini di autonomia decisionale resteranno alle istituzioni rappresentate mediante elezioni democratiche? Da chi sarà composta questa Commissione e quale sarà il livello di ingerenza nella definizione della politica nazionale e locale?
La Grecia e la Spagna sono dietro l’angolo. Fra tagli alla spesa, agli investimenti, all’istruzione e alla Sanità, nuove imposte, scudo fiscale, stipendi pubblici congelati e limitazione dei pensionamenti anticipati il governo Rajoy ha attuato manovre per 92 miliardi di euro. L’ultima di settembre (40 miliardi) è sfociata in durissime proteste di piazza.

Non lasciatevi ingannare dall’opposizione da “palcoscenico” e dalle tifoserie giornalistiche, questa Europa della finanza e del debito non ha trovato opposizione nei mesi che hanno preceduto le votazioni in Parlamento sui provvedimenti mediante cui si intende oggi far pagare la crisi agli italiani.
Trattato MES/ESM, Fiscal Compact ed equilibrio di bilancio in Costituzione, un probabile “massacro” sociale.
Il MES presentato alle masse come “fondo salvastati”, prevede un impegno finanziario iniziale (potrebbe anche aumentare) di 125 miliardi di euro da parte del popolo italiano in favore di una organizzazione intergovernativa. La Spagna sta già programmando di chiedere finanziamenti al “fondo salvastati” per salvare le proprie banche. Il governo spagnolo si farà carico della restituzione del prestito qualora gli istituti di credito dovessero fallire. “Fondo salva stati” o “fondo salva banche” con i soldi dei cittadini?
Con il Fiscal Compact, in nome di una  riduzione del debito pubblico e del deficit, si dovranno  risparmiare 45 miliardi di euro l’anno.
L’equilibrio (o pareggio) di bilancio in Costituzione limita fortemente i margini di spesa dello Stato e delle Regioni.
Il principio è stato introdotto negli artt. 81, 97, 117 e 119. Particolare attenzione meritano le disposizioni che vincolano anche le regioni e le altre amministrazioni locali.
E’ stato attuato un più accentuato collegamento delle PA con l’ordinamento dell’UE: “le pubbliche amministrazioni, in coerenza con l’ordinamento dell’Unione europea, assicurano l’equilibrio dei bilanci e la sostenibilità del debito pubblico” (art. 97).
La funzione di “armonizzazione dei bilanci pubblici” ha subito una totale centralizzazione, nel senso che con la modifica dell’art. 117 della Costituzione è passata dall’ambito delle materie di legislazione concorrente Stato-Regioni a quello di esclusiva competenza statale.
Nell’art. 119 si pongono invece espliciti vincoli all’autonomia finanziaria di Comuni, Province, Città metropolitane e Regioni sottoposte, in virtù della modifica, al “rispetto dell’equilibrio dei relativi bilanci” e alla “osservanza dei vincoli economici e finanziari derivanti dall’ordinamento dell’Unione europea”.


Lidia Undiemi
www.lidiaundiemi.it


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi