*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 17 ottobre 2012

Stamani la protesta dei Vigili del fuoco davanti al Viminale


La protesta dei Vigili del Fuoco davanti al Viminale, contro la decisione di mandarli in pensione a 62-63 e persino 66 anni: come faranno a quell'età a prestare soccorso? Sono scesi in piazza con i pannoloni, fingendo di prestare soccorso da anziani... 
- - - - -
VIGILI DEL FUOCO IN FILA INDIANA VERSO IL VIMINALE
"Armati" di pannoloni e cateteri contro la pensione a 62 anni
Dopo una partecipatissima assemblea nella sede VV.F di Roma, in via Genova 3/A, oltre 300 delegati dell' USB P.I. Vigili del Fuoco, in divisa e con i caschi, stanno dando vita ad una marcia di protesta in fila indiana che, snodandosi lungo via Nazionale, si sta dirigendo verso il Viminale.
Brandiscono pannoloni "Pompier dry" e cateteri, come segno della loro indignazione per una riforma delle pensioni che li vuole ad operare sui mezzi di soccorso a 62, 63, ed alcuni persino a 66 anni, e distribuiscono alla cittadinanza romana volantini (in allegato) in cui spiegano come una politica miope e criminale stia tagliando risorse in settori essenziali dello Stato come appunto i Vigili del Fuoco, negando una fondamentale prospettiva di sicurezza e futuro e privatizzando parte del servizio.
L'USB VV.F, chiede dignità per i lavoratori e rispetto del ruolo dei vigili del Fuoco come fulcro di un moderno sistema di soccorso alla popolazione.



VIGILI DEL FUOCO: PALMIERI (USB), LE AGGRESSIONI NON CI INTIMIDISCONO. Sgomberato a forza il blocco stradale dei vvf sotto al Viminale
E' stato sgomberato con la forza il blocco stradale attuato dai Vigili del Fuoco dell'USB, che questa mattina a Roma, dopo essersi riuniti in assemblea, hanno deciso di raggiungere in fila indiana la scalinata del Viminale, dove hanno attuato un presidio chiedendo un incontro con i responsabili politici degli Interni.
Al centro della protesta lo smantellamento del sistema di soccorso alla popolazione, ridotto allo stremo dopo anni di tagli e di blocco del turn over. I pompieri, che hanno manifestato in divisa e con i caschi, ma indossando pannoloni e cateteri, protestano anche contro una riforma delle pensioni che li costringerà ad intervenire in operazioni di soccorso urgente anche ad età avanzata: 62, 63, ed alcuni persino a 66 anni.
"Questo governo appare accecato dall'odio per tutto ciò che è pubblico, incluso un importante corpo dello Stato come i Vigili del Fuoco, a quali è stato fissato un incontro solo dopo aver atteso ore davanti a quello che è anche il loro luogo di lavoro, ovvero il ministero degli Interni, e dopo aver dovuto anche bloccare il traffico in via del Viminale", è l'amaro commento di Paola Palmieri, dell'Esecutivo confederale USB.
"Il duro intervento delle forze dell'ordine, che hanno sgomberato a forza il blocco stradale malmenando e identificando alcuni dei pompieri, fa il paio con l'indifferenza ostentata questa mattina nei confronti delle sacrosante istanze di lavoratori a cui tutto il Paese riconosce stima ed affetto".
"Ma i Vigili del Fuoco non si faranno intimidire -- conclude Palmieri -- lunedì 22 l'USB VV.F. incontrerà il sottosegretario agli Interni Ferrara ponendo tematiche non più eludibili, per i lavoratori ma anche per tutta la cittadinanza, ed il 27 ottobre anche i Vigili del Fuoco dell'USB saranno in piazza per il No Monti Day".


fonte: descrizione del video su Youtube



Nome

Email *

Messaggio *