Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

lunedì 22 ottobre 2012
debito-300x232.jpg
Di Giulio Rossi Valdisole

Si sente ai dessus de la melée, al di sopra della mischia questo Monti che non perde occasione per denigrare i suoi predecessori e i partiti che gli ubbidiscono a suon di “fiducie” in parlamento. Si compiace del suo governo come se fosse un salvatore, amato dalle folle.
A parer mio va cacciato via, insieme all’UE e con l’euro alrimenti l’Italia sarà costretta a portarsi addosso un fardello che le spezza la schiena.
Certo spunterà qualche benpensante a dirmi che la mia è un’affermazione superficiale. Non è vero perchè Monti non ha tolto un solo grammo dal pesantissimo debito pubblico che abbiamo. Un debito che si poteva sopportare finché le cose funzionavano, ma ora non ce la facciamo più, anche perchè non si può stampare moneta a ridurre la fame di liquidità che sta strozzando l’Italia.

Troppe aziende hanno delocalizzato e quelle rimaste sono con il fiato corto. In questo stato di cose, prima o dopo, meglio prima, sarà inevitabile il default nei confronti delle grandi banche internazionali e i fondi esteri che hanno acquistato i nostri titoli. Non dimenticate una verità dalla quale non si sfugge: o lo stato si mangia il debito pubblico, o il debito pubblico si mangia lo stato… e già lo sta facendo.


Lo Stato si mangia il debito pubblico solo in due modi: o mediante un’economia che avanza a velocità superiore a quella cinese, accompagnata da una gestione pubblica rigorosissima, il che è impensabile, oppure consolidando il debito perchè soldi non ce ne sono. Tertium non datur.


Fonte: networkedblogs.com - tratto frontediliberazionedaibanchieri.it



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi