Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 7 settembre 2012
Dei controlli della Guardia di Finanza ai distributori di benzina ne avevamo parlato il 14 Agosto, con l'articolo "La Finanza controlla i distributori di benzina, valanga di irregolarità e denunce" pubblicato a seguito di una serie di controlli delle Fiamme Gialle che avevano evidenziato come su un campione di 2400 distributori controllati, ben 356 erano risultati irregolari: 1 su 6. Ma a Reggio Emilia la situazione è molto peggiore: su 18 stazioni di servizio, 6 truffavano i clienti. Uno su tre! Non bastano i balzelli del governo, a mettere in ginocchio gli automobilisti italiani: ci si mettono pure i benzinai disonesti. Visto la gravità della situazione è opportuno che siano intensificati i controlli, inoltre dovrebbe essere istituita una revisione periodica degli impianti, a cura di un'azienda che certifichi il corretto funzionamento degli impianti...

Staff nocensura.com

Controlli della Finanza nei distributori reggianiBen 6 stazioni su 18 truffavano i clienti. Due gestori denunciati alla procura di Reggio Emilia, sequestrati 3.200 litri di benzina


REGGIO EMILIA 6 Settembre 2012 - Nei mesi di luglio e agosto scorsi la guardia di finanza reggiana ha controllato 18 distributori nei giorni di traffico da "bollino nero" smascherando 6 irregolarità, un terzo delle stazioni prese in esame.
I militari hanno verificato l’effettivo quantitativo di carburante erogato, la qualità e la corrispondenza tra i prezzi indicati e quelli applicati. In tutto sono stati sequestrati 3.197 litri di benzina e una colonnina di distribuzione e sono stati denunciati due gestori alla procura di Reggio Emilia in un caso per erogazione di carburante inferiore a quanto previsto, nell'altro per difformità tra i prezzi pubblicizzati sulla cartellonistica stradale e quelli effettivamente praticati.

Inoltre, sono state constatate due violazioni amministrative in materia di pubblicità dei prezzi dei prodotti petroliferi commercializzati. In due casi è stata avviata la procedura per la revisione degli erogatori da parte dell’ufficio metrico della Camera di commercio che effettuerà una nuova taratura degli impianti.

fonte: reggionline.com


1 commenti:

Teo78 ha detto...

"divide et impera" ovvero un trucco che funziona da migliaia di anni, dividi e domina(dipendenti contro autonomi, che sfoghino la rabbia tra di loro)

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi