Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

domenica 9 settembre 2012

Uno spot contro la chiusura dei coffee shop ai turisti

Turisti stranieri e coffee shop, un connubio tutto olandese e destinato a rompersi. Si parla già da parecchio tempo dell'introduzione della "carta cannabis": si tratta di una tessera che permetterà solo ai residenti nei Paesi Bassi di acquistare marijuana. La rivoluzionaria decisione è stata presa dal governo conservatore del premier Rutte, nell'ambito della lotta alla criminalità e al traffico di droga.
Naturalmente i proprietari dei coffee shop non l'hanno presa bene: diciannove di loro hanno presentato ricorso al Tribunale dell'Aia contro la nuove legge, definita discriminatoria nei confronti dei turisti. Tutto inutile, è stato recentemente respinto.
Le date: dal primo maggio il divieto è entrato in vigore in tre province del sud (Zelanda, Brabante e Limburgo-Nord), fra cui quella dell'Aja. Le limitazioni minacciano di estendersi anche verso il resto della Nazione, Amsterdam compresa. Il sindaco della capitale sembra essere contrario al provvedimento: vedremo cosa riuscirà ad ottenere. Il capitolo è sicuramente aperto.
The Bulldog, Amsterdam

Nel frattempo spazio alle polemiche: per protesta un coffee shop di Maastricht il primo maggio ha venduto cannabis a turisti belgi e tedeschi, proprio nel giorno dell'entrata in vigore della "carta cannabis" nella regione. Gli altri negozi della città hanno tenuto chiuso: non per la festa dei lavoratori ma contro la decisione del governo. Non finisce qui.

fonte


2 commenti:

deckard90 ha detto...

e basta. sono tre anni che sento questa storia, così i turisti vanno a frotte ad amsterdam per godersi un po' di relax legale. e poi (guarda guarda) i coffe shop non chiudono, e l'anno dopo ricomincia la stessa storia. è un ottimo modo di fare pubblicità :)

per di più parte di questo articolo è stato spudoratamente copiato da quello che avevo letto l'anno scorso.

questo non è un modo serio di fare informazione

simone zulian ha detto...

Deckard90 sei tu che sei mal'informato in quanto un caro amico mio che vive ad amsterdam 5 giorni fa è sceso in piazza a manifestare con molta gente per via di questo quindi se stavolta si muovono vuol dire che è vero

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi