Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 18 settembre 2012

Online i primi 14 minuti. Intanto dilaga la protesta in tutto il mondo arabo.

Mentre  le proteste del mondo arabo dilagano dall'Afghanistan al Medio Oriente e nelle capitali dell'Islam è rivolta ormai ovunque, "L'innocenza dei Musulmani", il film blasfemo che ha causato un durissimo scontro diplomatico tra musulmani e Stati Uniti, solamente nelle ultime 48 ore ha totalizzato più di 3 milioni e mezzo di visualizzazioni su Youtube. 
Ieri il produttore è stato fermato e interrogato a lungo, negli Usa, dall'Fbi.

Un video tremendamente stupido

Imbecille e donnaiolo, ecco perchè il Maometto del video fa infuriare gli islamici.
Definirlo un film è troppo. Da italiani reduci da una grande tradizione cinematografica, ciò che probabilmente avete in mente è cosa "Innocence of Muslim" non sia. Perchè il lungometraggio che ha scatenato la guerra di Bengasi è povero, dilettantesco, superficiale, tremendamente stupido. Più vicino alla nostra idea di robaccia di decima categoria, girata con pochi soldi e nessuna idea giusto per il gusto di un divertimento effimero e insensato, che a quella di una pellicola degna di questo nome. Ad esempio, la scenografia semplicemente non esiste: i personaggi sono incollati su uno sfondo, volutamente, e disastrosamente, finto. Anche se, certo, all'origine delle violente proteste che in questi giorni insanguinano la Libia, sono i contenuti e non il contenitore.

 

Online i primi 14 minuti

Di "Innocence of Muslim", conosciamo per ora solo 14 minuti. Si tratta di un trailer lungo contenente i pezzi salienti della pellicola nel quale Maometto, il Profeta dell'Islam, viene descritto come un balordo dallo sguardo spento che, quando si rivolge ai suoi, strizza gli occhi nell'intento di spremere le meningi, come se non stesse capendo niente. Folle, ciarlatano e Casanova, il protagonista del film si schiera in favore degli abusi sessuali nei confronti dei bambini e incita i suoi seguaci (rappresentati da una banda di teppistelli) a compiere atroci massacri in nome di Allah.

Il film in cifre

Il film dura 120 minuti ed è costato 5 milioni di dollari, finanziati da un gruppo di oltre cento donatori ebrei. Prodotto circa un anno fa, nell'estate 2011, ha visto la partecipazione di 59 attori, tra protagonisti e comparse, che hanno lavorato sul set assieme ai 45 membri della troupe cinematografica. Per la diffusione del trailer è stata scelta la strada virale, quella di Youtube.
Inizialmente le immagini erano accompagnate esclusivamente dall'audio originale, in inglese, ma in seguito è comparsa anche una seconda versione tradotta in lingua araba. 


fonte

Approfondimenti:
Qui il trailer del film (oltre 9 milioni di visualizzazioni...)
Qui un pezzo del film 
Chi ha realizzato Innocent of Muslim? Parla una protagonista.
Qui Lo speciale di Irib (sito iraniano in italiano) sul caso


1 commenti:

Anonimo ha detto...

"Il film dura 120 minuti ed è costato 5 milioni di dollari, finanziati da un gruppo di oltre cento donatori ebrei"
Direi che non c'è altro da aggiungere... se non è una provovazione bella e buona questa!!!
Forse cercavano il CASUS BELLI, e direi che l'hanno scatenato...

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi