Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 15 settembre 2012
Il sequestro degli impianti dell'Ilva da parte della magistratura ha acceso i riflettori su Taranto, ed in particolare sul quartiere Tamburi, quello più sottoposto all'inquinamento prodotto dal polo siderurgico. I cittadini di questo quartiere vivono in condizioni davvero difficili: costretti a vivere con le finestre chiuse e sottoposti a vere e proprie "tempeste di minerale" ogni qualvolta che tira vento. Le polveri minerali necessarie per la produzione di acciaio sono stoccate in un immenso "parco" a cielo aperto.

La situazione che si viene a creare in presenza di forte vento, è quella evidenziata dalle foto che vi proponiamo di seguito. E' impressionante pensare che la polvere che investe interi quartieri non è "terra" ma polvere di minerale utilizzato per produrre acciaio.
Clicca sulle immagini per ingrandirle

(Fonte foto: Alessandro Marescotti Presidente PeaceLink)

Per capire quali sono le condizioni di degrado del quartiere Tamburi, abbandonato dalle istituzioni in tutti i sensi del termine, vi proponiamo un servizio di Telerama, i cui uomini hanno accompagnato il sindaco di Taranto in visita al rione, mostrando la fatiscente situazione in cui vivono molti cittadini e raccogliendo le loro giuste recriminazioni. Il sindaco è sembrato molto accomodante con tutti, ha dispensato diverse promesse, sarebbe interessante sapere se le ha mantenute.



Un viaggio fin dentro la pancia della Taranto più profonda e sofferente, quella del quartiere Tamburi, il rione che ha sempre ospitato gli operai della grande industria siderurgica (l'Italisider prima, l'Ilva poi) e diventato un'altra città dentro la città dei due mari. Un'incursione insieme al sindaco Ezio Stefàno, a un anno dalla sua prima elezione, per toccare con mano il degrado ambientale e sociale di un vero e proprio quartiere-ghetto, per alzare il velo di silenzio sull'inquinamento provocato dall'acciaieria e sulle condizioni vergognose delle case-parcheggio e per far prendere al primo cittadino di Taranto un impegno preciso: tentare di sciogliere uno dei nodi più difficili che l'Italia intera conosca. Scheda a cura di Danilo Lupo (riprese e montaggio di Matteo Brandi e Stefano De Tommasi) dell'Indiano condotto da Mauro Giliberti, in onda su TeleRama il 12 ottobre 2008. [fonte]
- - -
Di seguito un breve video realizzato presumibilmente da un cittadino del quartiere, che evidenzia la situazione del quartiere.



Staff nocensura.com


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi