Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 11 settembre 2012

Il governo dei banchieri: così, i più accorti, lo hanno definito da subito. E hanno fatto più che bene, perché di questo si tratta. Molti dei ministri del governo Monti hanno lavorato per le banche come manager. Lo stesso presidente del consiglio è uno con un’esperienza quarantennale nel mondo della finanza. Cosa ci si poteva aspettare dunque dalle sue politiche? Logico: che favorisse le banche. Che da una parte piangono miseria e nella realtà incassano soldi a tonnellate.
Ma il contante – dicono i “tecnici” – è meglio farlo sparire. Il pretesto è quello dell’evasione fiscale, problema che – chissà perché – in Italia è gigantesco, in Svezia e Germania è praticamente assente. Nel decreto legge all’esame dell’esecutivo, c’è l’obbligo per i negozianti di accettare pagamenti elettronici dai 50 euro in su. Per le banche sarà boom di commissioni. Per ogni operazione, infatti, gli istituti di credito incasseranno almeno un euro, ma in altri casi anche molto di più. Un business miliardario, che farà impoverire ancora più consumatori e commercianti.
Banconote e monete in metallo, dunque, serviranno solo per comprarsi un caffè e un paio di mutandine. Tutto il resto carta elettronica, virtuale. Sapranno tutto di noi: ogni singolo spostamento, ogni nostra abitudine. E le banche, mai sazie, faranno soldi a palate. Soldi invisibili: il sogno si sta avverando. Questione di pochi mesi. Già dal 2013 potreste dire addio alle banconote da 50 euro: non servirebbero più.


Fonte: controcopertina tratto da informarexresistere.fr



7 commenti:

Anonimo ha detto...

Buonasera , scusate la mia domanda forse da ignorante in materia, ma non è anticostituzionale obbligare un cittadino italiano ad avvalersi obbligatoriamente ad un istituto privato ?
con questa legge se io ( ipoteticamente ) non avessi un conto corrente e volessi tenere i soldi sotto il materasso , non potrei perchè non riuscirei a fare acquisti sopra i 50 euro .
Grazie per avermi dato la possibilita' di fare questa domanda ...
Demis Evangelista

Anonimo ha detto...

Ho definito il Sig. Monti (già dal suo insediamento al governo) un "banchiere", e che ci avrebbe portato alla rovina, penso di essermi sbagliato di poco, al massimo di un 2%.
quello che mi fa più rabbia, è che il "Sig." Bersani (che tanto ce l' aveva a morte con il Berlusca), ha appoggiato tutte le tasse che ha messo Monti.

Anonimo ha detto...

Il fatto che i negozianti siano costretti ad accettare pagamenti elettronici non implica in nessun modo che il consumatore sia costretto a pagare con carta di credito...

Anonimo ha detto...

E questo non è niente,tra le intenzioni del governo c'è anche quella di eliminare completamente il denare contante,altro che 50 euro! Questi stanno raggiungendo l'obiettivo finale,cioè il microchip sottocutaneo,che sostituirà il denaro contante e i bancomat,in realtà è soltanto un modo per poter controllare e perchè no,uccidere la popolazione!

Anonimo ha detto...

Ma...non e' che per caso TUTTE ,assolutamente TUTTE carte di credito sono Americane o per lo meno delle società' dalla cima di piramide ? non Vi risulta che comprando con qualsiasi carta anche un libro che tratta di Sinioraggio in Italia il effettivo incasso del denaro finto fino a quel momento,viene creato solo nel proprietario della carta(visa,master,maestro...).E non e' vero che esiste una banca in Italia cha ha la sua carta. Le banche qui fanno solo da tramite accontentando si di un percentuale. A parte che la minacciante proposta del governo sarebbe una violazione delle basi...Non vi sembra che e' ora che ogni Banca Nazionale centrale in stati europei crea la sua indipendente carta di credito ? per esempio con ogni scheda di codice fiscale si potrebbe fare il credito o versamento direttamente tra cittadino e la sua banca. Finche si tratta nel proprio paese e con la propria lingua si puo reclamare,chiedere ...ma come fai discutere con la Visa,Meastro ,Master o altri fantasmi feroci ... sognare ...

Anonimo ha detto...

Mai sentito parlare di conto banco posta?stessi servizi e nn si sostiene una banca privata

Luca Roulette ha detto...

Siamo arrivati all'assurdo! Ci stanno manipolando come vogliono! Non riescono a rendersi conto che così ci stanno affossando del tutto???

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi