Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 21 agosto 2012

I 7 grandi misteri irrisolti del corpo umano
Nonostante gli enormi progressi della scienza, vi sono ancora molti misteri che il corpo umano non ha ancora rivelato. Eccoli.


1. MANCINI O DESTRI? Perché la natura ha fatto sì che la maggior parte delle persone (ambidestri esclusi) concentri il massimo delle sue abilità in una sola mano? Secondo gli studiosi, ciò è dovuto al fatto che abbiamo una rete di neuroni particolarmente intricata nel lato del cervello preposto alla parola ed ai movimenti, ovvero il sinistro. Poiché l’emisfero sinistro del cervello comanda il lato destro del corpo, la mano dominante nella maggior parte delle persone è la destra.
2. L’APPENDICE È DAVVERO INUTILE?L’asportazione dell’appendice non ha alcuna conseguenza sulla salute umana. Allora l’appendice non serve davvero a nulla? Forse no. I biologi sostengono che questa sacca aiuti a sviluppare il sistema immunitario durante la vita fetale, mentre altri ritengono che l’appendice abbia la funzione di immagazzinare batteri ‘buoni’ intestinali. In caso di diarrea, la ricolonizzazione batterica dell’intestino ripartirebbe proprio dall’appendice.


3. L’EVOLUZIONE DEL SENO. Come in tutte le altre specie di primati, anche in quella umana le mammelle aumentano di volume quando producono latte. Eppure, solo nella donna il seno rimane permanentemente ingrossato: la spiegazione potrebbe essere semplicemente che questa caratteristica ha lo scopo di attrarre i maschi. Non tutti gli antropologi, però, sono d’accordo, dal momento che in molte culture un seno grande è considerato tutt’altro che ‘sexy’.

4. BATTERI E VIRUS OVUNQUE. Si calcola che per ciascuna cellula del nostro corpo, ci siano ben 10 cellule batteriche che vivono in noi e che rappresentano l’1-3% del peso corporeo totale. Alcuni di questi microbi contribuiscono a tenere pulita la pelle, mentre altre aiutano le funzioni intestinali, ma le funzioni di alcuni batteri rimangono oscure. E che dire dei virus, che non sono solo portatori di malattie, ma si ritiene che possano essere benefici per il nostro corpo? Delle funzioni dei virus ‘buoni’ si sa ancora poco o nulla.

5. LA PELOSITÀ DEL PUBE. Perché nella specie umana i peli pubici sono i più abbondanti di tutto il corpo? Alcune teorie sostengono che la peluria sia un segnale visivo della raggiunta maturità sessuale, e abbia lo scopo di trattenere efficacemente i ferormoni responsabili dell’attrazione. Altri ritengono che i peli servano a celare i genitali, mentre c’è chi afferma che la peluria serva ad evitare irritazioni da sfregamento alla cute durante i rapporti sessuali.

6. LA COSCIENZA DI SÉ. In che modo i 100 trilioni di connessioni neurali presenti nel nostro cervello riescono a darci la sensazione di ‘esistere’? Secondo gli scienziati, la coscienza di sé è uno dei più grandi misteri dell’essere umano. Ecco come il celebre neuroscienziato V.S. Ramachandran descrive questo mistero: “Ogni singola cellula del vostro cervello è composta da atomi che miliardi di anni fa facevano parte di una stella. Queste particelle sono rimaste per eoni alla deriva nell’universo, per poi unirsi e formare un cervello che ora può non soltanto ammirare le stelle da cui proviene, ma anchemeravigliarsi delle sue stesse capacità di pensiero e di astrazione”.

7. LA DEBOLEZZA DEI NOSTRI MUSCOLI. Il corpo di uno scimpanzé assomiglia molto, seppur su scala ridotta, a quello di un essere umano. Eppure la sua forza è di due-tre volte superiore a quella dell’uomo: ciò potrebbe essere imputabile ai diversi punti di inserzione dei muscoli sulle ossa e a una densità inferiore delle fibre muscolari.



fonte


1 commenti:

David Castelli ha detto...

Nessun mistero. Tutte cose risapute e problematiche risolte. Leggete: Perché ci ammaliamo di Naess e Williams, ed Einaudi e capirete.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi