Grozny, Cecenia. Prima e dopo i bombardamenti russi



Basta una breve ricerca su Google immagini per rendersi conto di come i russi hanno demolito la città: QUI  i risultati della ricerca Grozny photo war. 

Nei giorni della mattanza, nessuna nazione ne organizzazione internazionale ha proferito parola in difesa della popolazione. I mass media europei e statunitensi ne parlavano pochissimo e sfumatamente, con meno risalto di quello che viene solitamente concesso a una manifestazione di piazza.

Perché pubblichiamo queste foto? Per ricordare a coloro che oggi difendono la Russia quanto sia democratico questo paese...

Staff nocensura.com


Commenti

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!