Anonymous entra nei server dell'Ilva di Taranto e divulga i dati

ilvaanonym.jpg
Si apprende dal loro blog (articolo1 e articolo2) che gli hacker di Anonymous sono entrati nei database dell'Ilva e hanno recuperato le tabelle circa il controllo dei valori relativi agenti inquinanti; nelle tabelle divulgate però non si registra nessuno sforamento dei limiti di legge. I dati estrapolati sono disponibili Qui.



Commenti

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!