Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 8 luglio 2012

Tasse, tagli, tasse, tagli. Dopo 8 mesi di governo "dei professori" la musica è sempre la stessa. In questo modo hanno iniziato il mandato e in questo modo lo chiuderanno. Ma il vero problema è che tassano chi non dovrebbero e tagliano ciò che non andrebbe tagliato. Nonostante i mirabolanti annunci la casta - anzi, le caste - non sono state toccate, mentre il ceto medio-basso è stato gambizzato, e ora con la scusa della "spending review" la scure si abbatte nuovamente sulla sanità pubblica: tanto parlamentari e familiari hanno diritto alle migliori cliniche private, con le parcelle rigorosamente a carico dei cittadini. Quello che fa ancora più rabbia è assistere, anche in questo ambito, a tagli ingiusti e indiscriminati, mentre le situazioni scandalose vengono preservate tutte. E' il caso di alcuni presidi ospedalieri calabresi, veri e propri "stipendifici" con un rapporto pazienti/dipendenti da brivido, e oltretutto funzionano persino male. A Palmi ci sono 143 dipendenti per 18 posti letto, mentre a Oppido Mamertina i posti letto sono 20 ed i dipendenti 94. Nonostante l'abbondanza del personale recentemente i Carabinieri del NAS durante un'ispezione hanno riscontrato una situazione igienico-sanitaria tale da decretare il blocco dei ricoveri. Nessun dirigente è "saltato" per questo, ovviamente. Con un quadro come questo, nel 2008 sono stati spesi 10 milioni di euro per erogare servizi che altrove sarebbero costati un milione e mezzo. A Gioia Tauro ci sono 23 ambulatori quando 11 sarebbero sufficienti. A Corigliano Calabro statistiche alla mano solo un paziente su cento che si è rotto il femore ottiene un'ingessatura entro 2 giorni. Situazioni come quelle citate sopra ce ne sono moltissime, la sanità in particolare al sud fa acqua da tutte le parti, e la situazione difficilmente migliorerà visto che a nessuno sembra essere richiesto di assumersi le proprie responsabilità. I primi a non assumersele sono i governanti. Anche la nomina dei dirigenti sanitari è basata su criteri di PARTITO: con nomine dirette in posti da oltre 100.000 euro all'anno che si basano su tutto meno che sulla meritocrazia e sulla professionalità. I partiti hanno lottizzato tutto, dalla RAI alla sanità, con lo stesso atteggiamento che ha una zecca, o meglio una sanguisuga, che si attacca alla preda. Ma mentre questi animali succhiano solo la quantità di sangue che gli serve per vivere, i politici stanno dissanguando la preda che sfama la loro ingordigia: i cittadini. In questo modo non potremo continuare a lungo... fortunatamente - seppur tardivamente - sempre più gente sta aprendo gli occhi, il "giochino" è destinato a finire... ma quando i cittadini riusciranno ad eleggere dei rappresentanti degni, sarà probabilmente troppo tardi: avranno ultimato il trasferimento dei poteri verso le istituzioni sovranazionali che stanno ratificando, e i governi non potranno che sottostare ai dettami dell'ESM (Meccanismo Europeo di Stabilità) che potrà disporre in ambito economico, esigendo l'erogazione di qualsiasi cifra vogliono in sette giorni...

Staff nocensura.com


x


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi