*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 5 luglio 2012

Prostituzione: Italia, Svizzera e Germania a confronto

Clicca sull'immagine per ingrandire

Se in Germania (dove è legale quindi la cifra è ufficiale) il volume d'affari della prostituzione si aggira intorno ai 14 miliardi di euro è IMPOSSIBILE che in Italia valga solo 2-3 come dicono le stime qui riportate... considerando che la Germania ha 81.700.000 abitanti e l'Italia circa 60.000.000 probabilmente il giro d'affari è di almeno 10 miliardi di euro all'anno... 2-3 potrebbe essere il gettito per l'erario (tassandole poco... altrimenti anche molto di più) si sarebbe risolto il problema dei "4 miliardi necessari per non aumentare l'IVA"

Noi abbiamo B. che con le sue "olgettine" alza la media... ;-)

Antonio B. per nocensura.com



Manuela Garreffa ha detto...

dove è stata legalizzata ci sono stati brutti effetti: gli sfruttatori son diventati manager e la tratta di ragazze illegali è aumentata perché hanno più potere dietro il paravento della legalità, la competitività ha ridotto i diritti delle donne perché si cerca di attrarre il cliente con ogni mezzo e si è incentivato molto di più come un qualunque altro prodotto con conseguenze negative nella società. Detto ciò è come usano le nostre tasse i governanti il problema, che si ravvedano, che usino i soldi realmente per il bene pubblico e si abbassino i loro stipendi piuttosto che ricorrere a queste sciocchezze, la prostituzione non è un mestiere socialmente accettato, che con i proventi esentasse si paghino la doppia vita che gli tocca fare è plausibile e spero proprio che cambino mestiere e che finisca questa schifezza di usanza, sarebbe anche ora, son daccordo con la Svezia che l'ha bandita.

Nome

Email *

Messaggio *