*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 21 luglio 2012

La "cooperazione internazionale": ecco che cos'è

La cooperazione internazionale si definisce come il tentativo degli Stati e delle società con maggiori risorse di costruire con la parte del mondo più svantaggiata rapporti basati sullo scambio reciproco, sulla collaborazione, sulla solidarietà.
Questi valori si concretizzano nel sostegno e nel finanziamento di progetti di sviluppo che vogliono migliorare le condizioni di vita delle popolazioni e farle parte di un cambiamento in positivo.
Il termine COOPERAZIONE deriva dal tardo latino cooperari (operare insieme, operare con) ed etimologicamente indica l’azione dell’ operare insieme ad altri per il raggiungimento di un fine comune.
I suoi sinonimi COLLABORAZIONE (dal tardo latino cum – laboro) e SINERGIA (syn – ergon, lavoro – con) meglio esprimono un elemento fondante e costitutivo della cooperazione – il LAVORO – un cardine intorno al quale ruota l’intera struttura della cooperazione e senza il quale, come vedremo, la medesima viene a mancare o – quantomeno – a fallire i propri obiettivi.

Da lungo tempo si parla di cooperazione in campo scientifico, industriale, agricolo, militare, educativo ecc. ma solo da poco tempo si è affermato il concetto di cooperazione internazionale allo sviluppo e delle politiche finalizzate ad attuarlo.
Si parla di POLITICA DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO (PCS) come l’insieme di politiche attuate da un governo – o da un’organizzazione internazionale – che mirano a creare le condizioni necessarie per lo sviluppo economico e sociale duraturo e sostenibile di un altro paese.Un elemento fondamentale della PCS è il trasferimento di risorse verso i paesi bisognosi, ovvero l’AIUTO PUBBLICO ALLO SVILUPPO (APS) vale a dire l’insieme dell’assistenza tecnica e delle risorse finanziarie pubbliche – sotto forma di donazioni o finanziamenti a tasso agevolato – erogate con la finalità di sostenere lo sviluppo economico del recettore.
Spesso la cooperazione viene confusa con l’assistenza umanitaria, che è semplicemente una parte degli aiuti. L’ assistenza umanitaria risponde a situazioni di emergenza ed eccezionalità, solitamente alleviando le sofferenze di popolazioni colpite da catastrofi naturali o da guerre.



fonte: muoversionlus



Nome

Email *

Messaggio *