*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 29 luglio 2012

Dagospia: "Beppe Grillo vuole candidare premier Guido Barilla"

Secondo un'indiscrezione riportata da Dagospia, Beppe Grillo sarebbe intenzionato a candidare a premier Guido Barilla, il Presidente della discussa multinazionale della pasta, che sarebbe in ottimi rapporti con il nuovo sindaco di Parma Pizzarotti, che pochi giorni fa ha fatto visita allo stabilimento di Pedrignano, accolto da Guido, Luca e Paolo Barilla.

La "trattativa" secondo Dagospia sarebbe affidata, "naturalmente", a Casaleggio.

La notizia sta facendo il giro della rete, e sarebbe opportuno che Beppe Grillo si pronunciasse in merito: anche perché fino a pochi anni fa, nell'ambito dei suoi famosi spettacoli in cui Beppe Grillo parlava anche di signoraggio bancario e sovranità monetaria (mentre oggi sostiene che il debito pubblico è colpa dei partiti) attaccava e criticava pesantemente la multinazionale della pasta che oggi sembra andare a braccetto con il suo Movimento 5 stelle. Di seguito il video con uno stralcio di Grillo su Barilla:


Ci auguriamo che il comico smentisca categoricamente questa "indiscrezione", visto che Barilla non ci sembra la persona più adatta a rappresentare i cittadini italiani per i motivi illustrati di seguito. Ma fino a quando il movimento non avrà un coordinamento nazionale, magari ELETTO dai militanti o dai loro rappresentanti, può accadere questo e altro. Grillo e Casaleggio, titolari a tutti gli effetti del Movimento, possono assumere autonomamente qualsiasi decisione. La democrazia interna e la completa assenza di una segreteria nazionale - presente anche nei movimenti verticistici - sono da sempre il punto debole del Movimento 5 stelle, dove le decisioni importanti sono demandate unicamente a Grillo e Casaleggio.

I GUAI DELLA BARILLA
La Barilla negli anni è finita al centro di numerose polemiche, per la presenza di amianto negli stabilimenti e per il coinvolgimento dell'azienda nella produzione di armi. Il Giornalista Gianni Lannes ha condotto un'approfondita inchiesta su queste vicende, e la multinazionale reagì chiedendo l'oscuramento del suo sito italiaterranostra.it. Per maggiori informazioni, leggi l'articolo Barilla: le armi, l'amianto, la censura e cerca su Google "Barilla armi" e "Barilla amianto"...

Staff nocensura.com


marco ha detto...

Questa notizia è stata smentita da grillo nel post scriptum di questo articolo

http://www.beppegrillo.it/2012/07/la_guerra_di_nintendo.html

Anonimo ha detto...

Grillo ha smentito la notizia! https://www.facebook.com/beppegrillo.it/posts/10150964573056545

Nome

Email *

Messaggio *