Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 2 giugno 2012

*IMPORTANTE* - Ci scusiamo con tutti voi, ed in particolare con i bambini e le famiglie colpite da questo DRAMMA, perché dei minori sottratti alle famiglie, spesso per motivi futili e banali, ne abbiamo parlato effettivamente poco; abbiamo pubblicato la nota che vi abbiamo riproposto pochi minuti fa sulla bacheca della pagina Facebook (questa http://on.fb.me/K5bpU9) e poco altro, ed è un argomento che merita sicuramente attenzione. I media ne parlano pochissimo e in modo superficiale e "ammorbidito" e anche i blog liberi su questo tema sono carenti.

Ci assumiamo pubblicamente l'impegno di interessarci maggiormente alla questione dei "sequestri di stato" che riguarda 32.000 famiglie italiane, la cui colpa nella maggioranza dei casi è limitata all'essere POVERI: come se fosse una colpa. Di questi casi ne parla spesso Radio Studio 54 (www.radiostudio54.it) una emittente toscana molto seguita che spesso affronta argomenti "scomodi", nei mesi scorsi ha dato voce anche al portavoce del nostro blog, Alessandro Raffa, che ha parlato di illiceità bancarie e altri argomenti solitamente censurati dai media. Poche settimane fa Radio Studio 54 è stata posta sotto sequestro (vedi http://bit.ly/IwjZQn) una misura che anche ADUC ha ritenuto "spropositata".

Gheri Guido, titolare e conduttore di Radio Studio 54 ha dato la possibilità ad alcune famiglie che si sono viste portare via il proprio bambino dallo stato di raccontare pubblicamente il proprio caso, è ASSURDO CHE LO STATO PORTI VIA IL BAMBINO ALLE FAMIGLIE SOLO PERCHE' SONO POVERE: STRAPPARLI ALL'AFFETTO DEI PROPRI GENITORI SOTTOPONENDO SIA IL PICCOLO CHE LA FAMIGLIA AD ATROCI SOFFERENZE, PER AFFIDARLI A ISTITUTI CHE COSTANO ALLA COLLETTIVITA' DAI 7.000 AI 9.000 EURO AL MESE PER CIASCUN BAMBINO (il costo del personale e del mantenimento della struttura) QUANDO CON 7/800€ AL MESE POTREBBERO AIUTARE LA FAMIGLIA IN DIFFICOLTA'...

Ovviamente la povertà è solo uno dei molteplici motivi per la quale i bambini vengono sottratti alle famiglie, ma i casi dove questa misura sembra eccessiva e fuoriluogo sono moltissimi.

ASCOLTATE QUESTA DRAMMATICA TESTIMONIANZA e fatela girare sui social network:
"Mamma ti prego portami via! - Una bambina che supplica la mamma" 
http://youtu.be/ty1PdWOKo5E (parte 1)
http://youtu.be/Add5QvlVpBA (parte2)





Rivolgiamo un appello a tutti gli amici blogger: PARLIAMO DI QUESTO ARGOMENTO! IMPEGNIAMOCI TUTTI !!!

Alessandro Raffa per nocensura.com


2 commenti:

Anonimo ha detto...

www.storiadelmiobimbocubano.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Grazie per avere affrontato un tema che sta a cuore a molti, per lo meno 38.000 minori (stime del numero dei minori fuori dalla famiglia tratte da I NUMERI ITALIANI. Molti di più però sono i casi in carico ai Servizi Sociali nell'area tutela minori, il RISC (Rischio Per l'Infanzia e Soluzioni per Contrastarlo) parla di 4.500.000 di casi nel 2005 tra minori e loro genitori. Numeri apocalittici per un businness difficile da quantificare così come è difficile parlare di un tema che non si vuole affrontare seriamente a livello politico. Insieme alla Università di Padova l'associzione genitori sottratti ha elaborato un QUESTIONARIO (primo in Italia) sulla visione dei rapporti tra genitori e servizi sociali che da voce a tutti i genitori che dal 2007 ad oggi hanno avuto a che fare con questo argomento.

http://www.colibri-italia.it/2012/04/questionario-genitori-servizi-sociali.html

Compilare il questionario è la strada per poter dar voce all'esperienza vissuta da genitori e figli durante la presa in carico della tuela minori, una voce finora ESCLUSA ed IGNORATA.

Gabriele Bartolucci

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi