Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 5 giugno 2012
Di seguito un articolo ripreso dal sito della Lista Civica "Insieme per cambiare Riparbella" ipc-riparbella.it dove questa lista civica attacca duramente il sindaco del PD: che sia un esempio per tutte le opposizioni, che invece spesso vanno a braccetto con la maggioranza...


di Giacomo Francalacci


Venti anni di carriera”, oggettivamente troppi, se poi guardiamo ai risultati …


Dopo aver letto sul tirreno le parole del Sindaco di Riparbella Ghero Fontanelli siamo ancora più convinti di quello che pensiamo da tempo:
Fontanelli e la sua ciurma sono alla frutta!
La sua uscita ultima ha tutto il sapore del comportamento dell’animale ferito in gabbia, che resosi conto d’essere arrivato alla fine del suo tempo inizia a sbattere la testa contro le pareti in modo irrazionale e incontrollato con l’unico risultato di incrementare le sue ultime pene. Dopo cinque anni della prima legislatura e tre di questa seconda legislatura, tirando le somme si può dire che Fontanelli è stato per Riparbella una vera e propria maledizione: forse i maya si riferivano a lui nella previsione?
Infatti dopo questi otto anni Riparbella sembra vittima di uno tsunami, con strade che crollano, scuola media persa, servizio prima infanzia che si è fatto benedire, regolamento urbanistico che è un travaglio, canili comunali, ristori e centri ippici che prima spuntano come funghi e poi scompaiono, autovelox che, caso unico in Italia, per il Comune diventano non fonte di guadagno ma fonte di spese e grosse beghe, funzionari comunali indagati dalla magistratura, conti comunali disastrati. E la lista potrebbe continuare: una Caporetto! E adesso ci si mette pure l’affare eolico, che da orgoglio personale di Fontanelli sta prendendo la piega, anche questo, del disastro annunciato. Immagino che Fontanelli possa sentirsi uno straccio, chi non si sentirebbe tale?
Ed è comprensibile quindi che il Sindaco in questi momenti agisca irrazionalmente come un animale ferito e può capitare che ogni tanto la possa sparare grossa. Come quando dice che questa minoranza è irresponsabile perché i suoi consiglieri comunali osano recarsi in Comune per verificare gli atti comunali. L’unica risposta che può avere da parte nostra è tutta la nostra comprensione. Deve essere dura avere a che fare con noi, con consiglieri che hanno deciso di fare i consiglieri e non di scaldare le poltrone. Questi rompiscatole della lista civica hanno osato addirittura far notare che il parco eolico non ha le autorizzazioni per essere costruito e che solo il Sindaco ha parlato privatamente con il costruttore del parco del lato economico dell’opera.
Dopo sei mesi dall’inizio dei lavori, ancora non sappiamo quanti soldi andranno al comune e ai cittadini. Il sindaco ha assicurato di aver preso lui  accordi verbali e in modo privato con il costruttore delle pale. Lui sa quanti soldi e a chi andranno, ma a noi non è dato saperlo. Fontanelli minaccia querele, ed è già da un po’ che le minaccia senza dar luogo a niente, e quindi a questo punto vorremmo sapere se questo animale ferito è capace anche di mordere una volta tanto o se è bravo solo ad abbaiare. Non abbiam paura delle sue paventate querele.

Non abbiamo paura della giustizia che invece ci auguriamo possa entrare finalmente in campo in questa partita. Sappiamo di essere in regola e pertanto la giustizia non ci spaventa, può Fontanelli dire la stessa cosa? Lui viene dal vecchio, viene dalla vecchia politica, quella politica che vedeva maggioranze e minoranze a braccetto per soddisfare i propri bisogni personali e non per fare il bene comune. Capisco quindi che possa sembrargli quantomeno strano vedere che i consiglieri d’opposizione fanno opposizione.
“In venti anni di carriera è la prima volta che mi trovo in una situazione del genere”, ha dichiarato Ghero Fontanelli. Finalmente questi partiti iniziano a vedere che la gente è viva, che il popolo reagisce e subito urlano allo scandalo. Forse è il caso che il nostro animale ferito Fontanelli, proprio perché son venti anni che fa danni, vada davvero in pensione.
Forse è l’ora che faccia festa prima che gli facciano la festa.
Forse è l’ora che lasci perdere la politica che non è più affar suo, che si dedichi al suo orto, ai suoi affetti, oppure che si informi se si fosse liberato un posto al museo delle cere.
Si coglie anche l’occasione per dire che siamo stufi di farci chiamare terroristi da questa amministrazione Fontanelli. I terroristi non vanno nei comune per verificare le carte, i terroristi i comuni li fanno saltare per aria.
Pertanto Fontanelli è pregato di piantarla con queste offese infondate, perché anche noi abbaiamo, ma oltre ad abbaiare siam bravi pure a mordere.

Giacomo Francalacci
Consigliere Comunale
Insieme per Cambiare




0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi