*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 9 giugno 2012

"Polizia, no al ridimensionamento delle specialità". Il Ministro dell’Interno si dimetta

Polizia, (S.C.S.D./Alleanza Italiana): no al ridimensionamento delle specialità. Il Ministro dell’Interno si dimetta
La sicurezza è sempre stata all’occhiello di qualsiasi Governo ma, soprattutto nell’ultimo decennio, alle promesse non sono seguiti i fatti. Si è pensato di tagliare e risparmiare proprio sulla sicurezza e sugli Operatori di Polizia, con stipendi e indennità sempre più misere e addirittura con indennità pagate in ritardo.
Ora il Governo tecnico, oltre ad aver deluso profondamente milioni di italiani, non sta affrontando i problemi veri e seri di questo Paese che, oltre all’economia e al lavoro è, indubbiamente, la sicurezza.
Di fronte all’enorme impegno delle Forze di Polizia nel contrasto ad ogni tipo di criminalità ed alla quotidiana attività di garantire ordine e sicurezza, fra mille difficoltà, anche logistiche e personali, con enorme carenza di mezzi, ora si ipotizza da parte del Ministero dell’Interno il taglio di uffici e distaccamenti della Polizia Postale, Ferroviaria, Stradale. Un ridimensionamento che il Sindacato Comparto Sicurezza e Difesa e l’Associazione Alleanza Italiana giudicano inopportuno e contrario ad ogni logica, perché cancellerebbe dal territorio la presenza di operatori altamente professionalizzati che danno risposte a problematiche specifiche.

Una organizzazione, in sintesi, soprattutto quella delle specialità, che nel corso dei decenni ha dato prova di alta professionalità e ha garantito una presenza dello Stato forte, capillare, decisa, specializzata, proprio nel contrastare i nuovi fenomeni legati allo sviluppo di nuove tecnologie, alla sicurezza dei viaggiatori e degli utenti della strada.
Risparmiare sulla sicurezza e cancellare storiche presenze sul territorio è un segnale negativo che questo Governo dà proprio sul fronte più delicato, che è quello della sicurezza.
Il Segretario Nazionale S.C.S.D., Antonio de Lieto, ed il Presidente Nazionale di Alleanza Italiana, Elisa Visconti, hanno dichiarato: “stiamo vivendo momenti assurdi, si giunge a proporre la cancellazione di uffici di Polizia che riguardano le specialità, quelle strutture che hanno reso più efficiente, più presente, più dinamica, più professionalizzata, la Polizia di Stato.
La nostra Polizia di Stato è al passo con i tempi, capace di sopperire con professionalità interne, a tutte le esigenze tecnico-operative e scientifiche che la moderna attività investigativa richiede.
Riteniamo che chi soltanto ipotizza tagli del genere, per il bene del Paese, è meglio che si dedichi ad altre attività, il S.C.S.D. ed Alleanza Italiana chiedono le dimissioni del Ministro Cancellieri.”
Roma, 08 Giugno 2012.
L’ADDETTO STAMPAAnna Paternostro


Nome

Email *

Messaggio *