Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 30 giugno 2012
Una bambina dell’età di otto mesi si sta riprendendo in ospedale dopo aver avuto entrambe le mani mozzate dalla nonna.
L’incidente è avvenuto mentre la nonna si prendeva cura della piccola, poichè i suoi genitori erano dovuti andare al lavoro, nella Provincia dello Shandong.
Le motivazioni dell’insano gesto della nonna non sono ancora note che per altro adesso è in coma, dopo aver tentato di uccidersi.
Un vicino di casa, venuto a conoscenza dell’incidente ha accompagnato la madre e la bimba in ospedale, e poi ha raccontato:
‘Ho visto la donna tornare a casa dopo il lavoro, nel primo pomeriggio, ma dopo soli 10 minuti si è precipitata giù con in braccio la bambina, coperta di sangue. ‘La bimba era senza mani. ‘La madre ha chiamato il marito, chiedendogli di tornare a casa a recuperare le mani tagliate. ‘Ha detto che le mani erano state tagliate dalla madre, che si è ferita, nel tentativo di suicidarsi.’

Non è ancora noto se le mani della bambina potranno riprendere la funzionalità dopo che i medici hanno effettuato una operazione di 12 ore, per tentare di ricollegarle ai polsi.
Se l’operazione avrà successo, è probabile che quando sarà più grande verraano eseguiti ulteriori operazioni chirurgiche per ripristinare la piena funzionalità.



fonte



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi