Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

domenica 24 giugno 2012

No, lo stato non ha nessun bisogno di indebitarsi, di prendere a prestito moneta che lui stesso può creare. Thomas Edison e Henry Ford: "E' assurdo che lo stato emetta 30 milioni di bonds, su cui paga interesse e non emetta invece 30 milioni di dollari su cui non paga niente... perchè emettendo 30 milioni di bonds alla fine lo stato pagherà 66 milioni (dopo 30 anni)."

Non è un concetto difficile: lo stato, a differenza di famiglie ed imprese, crea moneta, in un sistema di moneta elettronica e cartacea priva di valore intrinseco. Di conseguenza non ha senso che si indebiti al 6% l'anno per 50 anni di fila quando può finanziarsi allo 0%. Emettendo bonds lo stato finisce per pagare due volte per le sue spese, come dicono Ford e Edison (e qualunque persona di intelligenza appena media...)

Tutti i discorsi della "scuola austriaca" presuppongono una moneta legata all'oro, che nessuno può creare, che esiste in natura in quantità limitata per cui chi ce l'ha ce l'ha e chi non ha l'oro deve risparmiare e sudare per avere queste monetine d'oro....

I discorsi sul credito e moneta di Mises, Hayek e simili non hanno nessuna rilevanza su quello che è successo negli ultimi 40 anni. Ma questa idea che la moneta è un bene scarso per cui lo stato lo deve prelevare ai cittadini per pagare i debiti ecc.. inconsciamente quasi tutti ce l'hanno in testa

E' incredibile che una truffa così colossale duri da tanto tempo. Ma non sono mie allucinazioni perchè è stato tutto spiegato molto bene da Thomas Edison e Henry Ford negli anni '20. Thomas Edison e Henry Ford erano le due menti tecniche maggiori del secolo all'epoca, per cui se lo dicevano loro siamo in buona compagnia. Lo stesso sono riusciti a censurare un concetto così chiaro e semplice per tanto tempo, solo la crisi finanziaria attuale e il Quantitative Easing a cui sono stati costretti ha rimesso in circolo quello che Edison e Ford e altri dicevano negli anni '20 e '30.
(Mises, Hayek hanno scritto migliaia di pagine che nessuno ha mai letto perchè sono inutilmente complicati e sulla moneta fanno solo confusione per pagine e pagine per confonderti)


Vedi l'articolo di Thomas Edison e Henry Ford sul "The New York Times" del 6 Dicembre 1921

fonte: Forum Cobraf

La MANCANZA DI SOVRANITA' MONETARIA ha consegnato tutte le nazioni occidentali (e quasi tutte le nazioni del mondo) in mano alle BANCHE, e gli stati sono INDEBITATI: L'Italia negli anni ha pagato COME INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO una somma PARI al debito pubblico stesso: se avesse avuto la SOVRANITA' MONETARIA, cioè avesse emesso direttamente moneta e non titoli sul quale pagare INTERESSI per avere in PRESTITO la moneta, IL DEBITO PUBBLICO NON CI SAREBBE STATO, come dimostrano i dati: vedi http://www.nocensura.com/2012/04/esclusivo-il-debito-pubblico-lo-abbiamo.html


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi