Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 27 giugno 2012
Un gruppo di circa 100 genitori che ha perso il proprio unico figlio intende presentare una petizione al governo per chiedere un risarcimento per il fatto che, non avendo potuto avere a suo tempo altri figli a causa della legge sul figlio unico, ora divenuti vecchi vivono in poverta’ e non hanno piu’ nessuno a cui appoggiarsi.
IL DIBATTITO - Il tema della pianificazione familiare e’ in discussione in questi giorni a Pechino dove un gruppo di esperti dell’Universita’ della capitale si e’ riunito per discutere di eventuali modifiche all’attuale legge e per capire come evitare ulteriori tragedie come quella capitata alla donna dello Shaanxi costretta ad abortire al settimo mese di gravidanza perche’ non era in grado di pagare la multa prevista per la nascita del secondogenito. ‘Stiamo lavorando su una lettera da presentare al Congresso Nazionale del Popolo – ha detto Li Jianxin, sociologo dell’Universita’ – con modifiche e suggerimenti sulle leggi di pianificazione familiare’.

ABORTI FORZATI – Gli avvocati che hanno partecipato al dibattito in particolare hanno suggerito che occorrerebbero leggi che vietano gli aborti forzati e che la polizia non dovrebbe essere coinvolta nel far rispettare politiche di pianificazione familiare. Li Fangping, uno degli avvocati, ha dichiarato al Global Times che si sta formando un team di avvocati a livello nazionale per fornire gratuitamente consulenza legale e servizi per le vittime di aborti forzati. Non mancano tuttavia i difensori della legge, quelli secondo i quali la norma, seppur con delle modifiche, dovrebbe rimanere in vigore perche’ rappresenta un utile strumento per il controllo ad una altrimenti sfrenata crescita demografica. Secondo un rapporto pubblicato nel 2007 da un gruppo di ricerca organizzato dalla Commissione di pianificazione familiare, il tasso di fecondita’ totale (TFR) in Cina idealmente dovrebbe rimanere al 1,8 (nascite per donna) per i prossimi tre decenni. Il tasso attuale, secondo i demografi, si sarebbe attestato intorno o appena sotto l’1,5. (ANSA).



fonte



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi