Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta governo editoriale esteri economia scandali fatti e misfatti salute diritti civili mass media giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO notizie banche carceri eurocrati satira immigrazione renzi scuola facebook euro grillo manipolazione mediatica guerra bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari massoneria Russia poteri forti razzismo sovranità monetaria manifestazione finanza debito pubblico tasse israele disoccupazione siria UE ucraina travaglio agricoltura militari marijuana banchieri mario monti trilaterale germania canapa geoingegneria califfo terrorismo Grecia obama vaticano ISIS Traditori al governo? bambini big pharma inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano enrico letta vaccini cancro tecnologia PD nwo equitalia Angela Merkel BCE armi austerity sondaggio meritocrazia suicidi umberto veronesi fini nucleare m5s magdi allam ministero della salute privacy video cannabis clinica degli orrori eurogendfor Putin marra sovranità nazionale staminali CIA assad bancarotta boston bufala droga informatitalia.blogspot.it monsanto prodi INPS elezioni fondatori del sito globalizzazione iene iraq politica troika evasione matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo nikola tesla società usura 11 settembre diritti draghi fisco fmi fukushima golpe moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa alimentazione francia imposimato nsa ricchi terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati autismo bavaglio costituzione federico aldrovandi fiscal compact giuseppe uva lega nord nato petrolio roma servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero Unione Europea borghezio casaleggio controinformazione corruzione crimea famiglie fed forconi giovanardi giustizia sociale goldman sachs influencer islam mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio propaganda proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna storia suicidio svendita terra turchia violenza aldo moro arsenico barnard bonino carne chico forti dittatura edward snowden elites false flag frutta inciucio india laura boldrini magistratura marine le pen no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione università vegan virus 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione chernobyl corte europea diritti uomo delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne ebola educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione islanda latte legge elettorale marò microspia mmt ocse paola musu pensioni radioattività riserva aurea salvini sardegna sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi taranto telefono cellulare truffe online ungheria vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione contestazione controllo mentale corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni degrado dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt orban overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia ricerca riformiamo le banche rigore risveglio coscienze saddam sangue satana schiavi scie chimiche scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 5 giugno 2012
Clicca per ingrandire
Si è conclusa l’annuale riunione dell’èlite plutocratica mondialista riunitasi in conclave dal 31 maggio al 3 giugno 2012, negli Stati Uniti del Nord, a Chantilly, in Virginia, nel lussuoso Hotel Westfields Marriott Washington Dulles. La novità della rituale conferenza del gruppo Bilderbergquest’anno è stata il cambio al vertice nella piramide oligarchica mondialista presieduta dal francese Henri de Castries, ad dell’AXA, la multinazionale nel campo delle assicurazioni.
Il summit si è occupato principalmente di questioni politiche (elezioni Usa 2012), economiche e sociali, come l’evoluzione dello scenario politico in Europa (euro) e negli Stati Uniti (dollaro), l’austerity ma anche la cyber sicurezza, l’energia, il futuro della cosiddetta “democrazia”, della Russia, della Cina e del Medio Oriente (Siria e Iran) cui hanno presenziato risme di banchieri, politici, capi di stato, amministratori di multinazionali, direttori di grandi compagnie di trasporti e dell’energia, proprietari dei principali mezzi di comunicazione e giornalisti. Seguivano il direttore dell’Hotel con signora, un conte con contessa annessa e un cardinale senza signora.
L’agenda Bilderberg è proseguita come previsto e come sempre sono stati banditi i mezzi di comunicazione per evitare la relativa copertura mediatica dell’evento e la conseguente diffusione di informazioni, immagini e video. L’incontro è stato riservato e le decisioni prese dall’élite sono le decisioni a cui noi tutti cittadini dovremo, semplicemente, conformarci. Quasi un’adunata di filantropi, insomma, in cui il pensiero dominante della cricca dei potenti non si deve disturbare. Il Capo del servizio d’ordine si aggirava a larghi passi, incazzato come una vespa, perchè non era stato usato abbastanza napalm verso la folla di cinquecento manifestanti che insidiavano civili e militari.

Tra i 145 partecipanti del Bilderberg 2012 c’è anche qualche rappresentante per l’Italia, sempre pronti a contribuire allo sviluppo dell’umanità. Scorrendo la lista, stilata in rigoroso ordine alfabetico, dalla parte orientata verso il culo del cavallo si scopre quindi che quest’anno i “rappresentanti italiani” più importanti al Bilderberg sono stati: Franco Bernabè, presidente e CEO di Telecom Italia; Fulvio Conti, ad e dg Enel; John Elkann, presidente Fiat. Ma non solo. A “sorpresa” appare poi il nome diLilli Gruber, con abbondante décolleté ed esubero di collane, ex europarlamentare con la coalizione Uniti nell’Ulivo iscritta al gruppo del PSE nel 2004 candidatasi dopo aver denunciato la “carenza di libertà d’informazione in Italia”, e giornalista di La7 TV(di proprietà Telecom Italia).
Qualcuno ricorderà certamente l’intervista (guarda il video) che la fatina inebetitafece all’ex international advisor di Goldman Sachs Mario Monti, quando in un trionfo di merda tiepida domandò al premier: «Ma lei è un massone?». Dopo una presenza fissa nel corso degli ultimi anni, il boiardo bocconiano non ha partecipato, dimessosi da Presidente europeo della Commissione Trilaterale pochi giorni prima dell’insediamento (eletto da nessuno) a Palazzo Chigi, e assente al meeting statunitense per ovvie ragioni di opportunità. E “miracolosamente” era presente anche Enrico Letta - nipote di Enrico (PdL) ex Goldman Sachs – deputato e vicesegretario nazionale del Partito democratico.
Tutti avevano fame ma non si poteva dire. Finalmente sette camerieri in giacca bianca e grembiulino arrivarono con vassoi, e salmonarono e cavialarono i presenti. Al conte andò subito di traverso un crostino, e furono attimi di terrore. Il Capo del servizio d’ordine era già pronto a una tracheotomia mediante baionetta. Non ci furono altri disordini e si procedette continuando a mangiare e trincare.
Erano già le 08:00 e qualcuno cominciava già a fischiare. “Allora – gridò uno – cominciamo a mezzanotte?”. “Ci vuole il suo tempo” – disse la Gruber – giornalista promossa addetta alle luci. Il giardino dell’Hotel era pieno, banchieri sulle sedie,politici per terra e sui balconi e qualcuno anche rampicante sugli alberi.
Le luci erano puntate, sul palco allestito per l’occasione di questo memorabile 60° meeting mondialista di criminali che “illuminano” la grande ribalta politica usuraia internazionale mancava però l’ultranovantenne David Rockfeller (classe 1915), banchiere statunitense e massone dichiarato, sesto figlio di John Davison Rockefeller, l’unico ancora in vita e perciò patriarca della famiglia, tra i fondatori del Club Bilderberg.
Tra le sue memorie un’affermazione eloquente:
«Noi controlliamo le istituzioni politiche ed economiche americane. Alcuni credono che facciamo parte di una cabala segreta che manovra contro gli interessi degli Stati Uniti, definendo me e la mia famiglia internazionalisti, e di cospirare con altri nel mondo per costruire una struttura politica ed economica integrate, un nuovo mondo, se volete. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole, e sono orgoglioso di esserlo».
Cosa avrà potuto trattenere il novantaseienne mega-bankster dal buttarsi nell’orgia del suo amatissimo denaro? Non era un bankster mondano e forse l’aveva fatto incazzare la scritta sull’invito “È gradito l’abito scuro”. Povero David, che periodaccio!
Qualche minuto dopo, però, volò una bottiglia di champagne sul palco, e tutti ricominciarono a rumoreggiare. Il maggiordomo battè dieci colpi di campanella esull’undicesimo finalmente la festa iniziò. Quando finirono, non solo applaudirono Letta e la Gruber ma, dicono le cronache, applaudì tutto l’Hotel, compreso il Capo del servizio d’ordine che gridava “basta, contegno”, ma quelli non smettevano.
Il meeting fu adrenalina pura.
La mattina seguente il mondo si svegliò, Enrico Letta e Lilli Gruber tornati con il primo aereo si abbracciarono e si scambiarono gli indirizzi – “Ehi, disse Enrico, non rovinarmi la reputazione”; “E neanche a me” disse la fräulein bolzanina -, e tutto ci sembrò migliore: è la globalizzazione che impone la moderazione salariale, licenziare è bello perché crea occupazione, abbiamo vissuto troppo a lungo e al di sopra dei nostri mezzi, il privato è più efficiente del pubblico, è colpa delle pensioni se in Europa c’è il debito sovrano o si è creata una voragine nel bilancio dello Stato. Il ricordo di quella bella festa di giugno aveva placato la rabbia dei Popoli
Poi diedero la notizia del Papa a Milano.
E tornò a girare la giostra dell’inquietudine.
Fonte: ilgraffionews.wordpress.com


David IckeSunto del video: auspicabilmente è il tempo in cui la “sinistra” deve rendersi conto che la 2lotta di classe2, la divisione tra "noi e loro", altro non è che lo stesso “loro” gioco per tenerci divisi.
Quando queste separazioni “di destra e sinistra” finiranno, finalmente si potrà andare uniti verso il cuore del problema. Questa forza lavora contro entrambe e quindi, prendendone coscienza...che non ci sia finalemente la possibilità di un mutuo sostegno e collaborazione per la causa umana. 
La sinistra ha spesso rifiutato e spesso ridicolizzato tutta questa area di “cospirazione”. Durante l'era Bush, il ragazzo Bush, ci fu una espansione del movimento anti- guerra in USA: erano molto rumorosi nella loro opposizione. Ma arrivato Obama... hanno avuto una rimozione di testicoli...dove è finito il movimento anti-guerra?
Se la sinistra avesse veramente l'idea di dove è il fulcro del problema, chi sono gli architetti del tutto, allora i suoi sostenitori protesterebbero in grande numero ovunque vada la Regina d'Inghilterra, ovunque vada la famiglia reale, perché essi sono enormi simboli del Sistema Globale di Controllo, beh in realtà sono molto più che simboli, ma restiamo pure adesso su questo livello.
Chiedetevi voi della sinistra: quale è la forza che manovra il tutto, che fa si che politici di “opposte” fazioni entrino in gioco per un po' , favoriscano il programma della “agenda”, qualsiasi sia il loro colore politico e poi spariscano dalla circolazione e vengano sostituiti da un altro politico, magari di fazione opposta che fa lo stesso e poi risparisce... guardate la faccenda della successione Bush-Obama..
Dove dobbiamo andare ora è verso i veri architetti del tutto, esporli - come fa Luke Rudkowsky, che osa andare sulla soglia di casa di Rockefeller e fargli domande che nessun giornalista “ufficiale” oserebbe mai fare... Questo dobbiamo fare andare dagli architetti, che non sono affatto coraggiosi, andare da loro con la telecamera, far loro domande dirette, che la stampa officiale non si sogna mai di chiedere. Dobbiamo dare fastidio a questi 2 architetti”, sfidarli direttamente, dato che desiderano schiavizzare il mondo, noi i nostri figli e nipoti.
Dobbiamo renderci conto che a queste famiglie (casate di sangue) diamo via il nostro potere e il nostro senso di percezione del mondo e sono poi loro che ci impartiscono l'istruzione, la politica e i media, la religione e la scienza.
Tutte queste strade portano a queste famiglie che tengono le persone nell'ignoranza di chi sono, sulla natura della realtà, che le disconnettono dal loro vero sè e programmano quindi quel loro frammento del sé con quel senso di sé nel mondo che si addice perfettamente al loro sistema di controllo.
Fonte: cafedehumanite.blogspot.it



tratto da Ecplanet.com



1 commenti:

Salvatore ha detto...

Non so se crederci o no...

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi