Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 18 maggio 2012
Negli Usa due donne sono state colpite da una grave e rara infezione batterica che mangia la carne: mezzo centimetro abbondante ogni ora. Entrambi i casi si sono verificati nel sud degli Usa, a distanza di pochi giorni l'uno dall’altro.


di Michele Canziani


GEORGIA (USA) - Giovedì sera, Lana Kuykendall ha lasciato il reparto di maternità del Greenville University Hospital di Atlanta dopo aver dato alla luce due gemelli. Trascorse 13 ore, è stata portata in ospedale dal marito: una infezione alla gamba si stava rapidamente diffondendo. È apparsa come una macchia che presto si è scurita, tendente al viola, al blu, accompagnata da un dolore spropositato, e si è gonfiata. La 36enne è stata ricoverata in unità di terapia intensiva del Memorial Hospital di Greenville, operata d’urgenza e attaccata a un tubo per respirare. Le hanno diagnosticato una fascite necrotizzante ed è stato necessario rimuovere le porzioni di tessuto infetto e quelle intorno per impedire l'ulteriore diffusione del batterio. In questi casi la mortalità è molto alta: lo shock settico è violento, la persona è incapace di prendersi cura di sé, ne deriva un collasso sistemico e la morte. Se si interviene in modo tempestivo, gli interventi chirurgici possono essere ripetuti, spesso si ricorre all’amputazione della zona infettata, la persona ammalata deve essere attentamente monitorata. Il recupero è lento, può durare alcuni mesi.
"Siamo ancora increduli che la nostra amica è qui. Ha appena avuto due bei bambini e ora è intubata al piano di sopra e non in grado di godere l'esperienza di essere madre e godersi i bambini" ha detto Kayla Moon, amica di Lana Kuykendall, la quale si sta occupando dei gemelli Ian e Abigail.
Lana Kuykendall è la seconda vittima del micidiale batterio che mangia la carne alla velocità di mezzo centimetro abbondante ogni ora. La prima donna ad aver contratto la fascite necrotizzante si chiama Aimee Copeland, è una ragazza di 24 anni della Georgia che ha perso una gamba e un dito a causa dell’infezione.


fonte: Net1news



1 commenti:

Anonimo ha detto...

c'è un caso anche nell'ospedale di sassari, una persona anziana colpita da un batterio che mangia i tessuti.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi