*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 31 maggio 2012

Shock a Miami: la polizia uccide un cannibale che sta divorando un clochard

zomb
No, non si tratta dell'ultimo film di Romero e neanche dell'ultima mega produzione cinematografica di Quentin Tarantino. Non parliamo di pubblicità e nemmeno di viral marketing. 
Stavolta è vero, stavolta ci sono le prove.
Due giorni fa il centralino della polizia di Miami Beach, in Florida, riceveva una chiamata d'emergenza.
La voce anonima (forse una donna) invitava le forze dell'ordine a recarsi presso la sede del quotidiano "Miami Herald", nei pressi di uno svincolo autostradale.
Proprio lì, in quella zona, un uomo nudo stava letteralmente mangiando un clochard dall'età avanzata.
I poliziotti, ancora scossi per l'accaduto, hanno raccontato di una scena davvero raccapricciante, degna del miglior film horror; l'uomo, nudo e disposto carponi sul clochard, era intento a mangiarne testa ed addome, quando un agente ha provato ad attirarne l'attenzione.
I denti digrignati, le mani sporche di sangue, all'uomo sono stati sparati dai quattro ai sei proiettili, prima che potesse cadere a terra senza vita. 
Nonostante i dettagli non siano ancora chiari, pare che il ragazzo/zombie avesse assunto una qualche droga (si parla di cocaina o LSD), che gli avrebbe provocato un calore tale da denudarsi prima, e scagliarsi sul malcapitato dopo. Altri, forse impressionati dai film sopracitati, parlano di un vero e proprio virus (non è il primo caso di cannibalismo in Florida negli ultimi mesi), che avrebbe colpito la popolazione del Sunshine State.
Come se non bastasse poi, giornali, televisioni, ed organi di informazione locali ingigantiscono la notizia, assecondano le voci e parlando addirittura di un'iniziale "Zombie Apocalypse" (Apocalisse Zombie).
Io, da par mio, non voglio sbilanciarmi, e pur essendo fan del genere horror-zombie, mi limito ad osservare il video e le foto, sperando in una spiegazione logica e almeno parzialmente razionale.
Premetto inoltre che, se il video è piuttosto coperto, e non del tutto chiaro, le foto non lasciano adito a dubbi, essendo totalmente ed inconfondibilmente esplicite. Ne raccomando quindi la visione ad un pubblico maturo e non impressionabile.



fonte


JagoNapoli ha detto...

..ed è così che il "virus T" cominciò a diffondersi....

Nome

Email *

Messaggio *