mercoledì 2 maggio 2012

Sequestro Urru, i rapitori chiedono riscatto: 30 mln di euro


Si fanno vivi i rapitori di Rossella Urru. In un dispaccio dell'agenzia France presse, si riferisce dal Mali della richiesta di un riscatto da 30 milioni di euro da parte dei sequestratori di «un'italiana e una spagnola», presumibilmente la cooperante sarda e la collega Ainhoa Fernandez.

Entrambe sono state rapite la notte tra sabato 22 e domenica 23 ottobre 2011 dal campo profughi di Hassi Raduni, nel deserto algerino sud-occidentale abitato da rifugiati Saharawi.

«LA FAMIGLIA NON SA NULLA»
«Ho visto la famiglia poco fa e non sapevano nulla di questa richiesta». Così il sindaco di Samugheo, il paese sardo di cui è originaria Rossella Urru, commenta la notizia della richiesta di riscatto che sarebbe stata avanzata dai sequestratori. «Questa cifra - sottolinea - era saltata fuori anche un mese fa e poi non se n'è saputo più nulla. Apettiamo di capire», conclude.


fonte


Nome

Email *

Messaggio *