Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 5 maggio 2012
Bella iniziativa del Prefetto e dei Commissari prefettizi di San Giuseppe Vesuviano (NA) comune sciolto per infiltrazioni mafiose; chi denuncerà il racket non pagherà le tasse per 3 anni. Ma se lo stato non offrirà garanzie, questo non sarà sufficiente, perché in certi posti, chi denuncia la camorra, rischia "di non pagare le tasse mai più"...per altri motivi... ed è questo che alimenta l'omertà. Lo stato deve difendere chi, con coraggio, denuncia le organizzazioni di stampo mafioso. Staff nocensura.com


Chi denuncia la camorra per racket o usura non pagherà le tasse comunali per 3 anni. Succede a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, comune sciolto per collusioni con i clan nel 2009. “Un segnale importante – spiega il prefetto Cinzia Guercio, alla guida dell’amministrazione – che servirà a spronare un rientro nella legalità”. Secondo i commissari prefettizi di San Giuseppe Vesuviano, la malavita organizzata, che qui è riconducibile prevalentemente al clan Fabbrocino, è penetrata così tanto nella vita del paese da esserne divenuta quasi una parte integrante. Per questo si è reso necessario un provvedimento forte e simbolico per sradicare la logica del racket dal tessuto economico della cittadina. E a chi teme che questa scelta svuoterà le casse comunali il prefetto risponde con serenità: “Abbiamo vari introiti, non si preoccupassero i cittadini. E’ più importante che le estorsioni non avvengano più”

fonte: Il Fatto Quotidiano


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi