Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 1 maggio 2012
Riceviamo e pubblichiamo:


Salve,
siamo Matteo D'Agostino e Maria Ana Cerceo, su facebook abbiamo la pagina DISOCCUPATI ANONIMI. Abbiamo scritto una lettera alla redazione del nostro quotidiano cittadino "il piccolo" per lamentarci della situazione del mercato del lavoro;

Siamo un gruppo di giovani Triestini che vogliono lavorare,ma ne sono impediti,e si stanno organizzando; per ora su internet (siamo circa 300) ma siamo convinti che internet non basta, per questo il nostro obiettivo è scendere in piazza: ci stiamo organizzando per farlo. Ogni cosa a suo tempo. Siamo consapevoli di essere vittime di vertici manageriali, titolari costretti a licenziare per le troppe spese, contratti di lavoro ridicoli, come ad esempio: “a chiamata”, “contratto determinato” per pochi giorni, o per un mese e poi il “contratto a progetto” dove spesso il progetto non esiste, ma è solo per vendere prodotti di multinazionali, spesso d i telefonia con abbonamenti o altre truffe e spesso non si viene nemmeno pagati. Vogliamo parlare delle agenzie interinali? Rimaste anche loro senza lavori da offrire, o che ti promettono colloqui di lavoro e poi spariscono, agenzie con orari per iscriversi, e che spesso si trovano chiusi.A questo punto, se ci sono cosi' tante agenzie per il lavoro interinale, cosa serve l'ufficio di collocamento? Per spendere soldi dello stato inutilmente?
Ma dopotutto in Italia è sempre stato così..Guardateli in faccia, Monti, Fornero, i vertici Europei, confrontateli con le foto delle riunioni del patto di Varsavia e Nomenklatura che non c'è più; sono del tutto uguali, nell'aspetto, quelli e questi. Ma noi siamo il popolo. Siamo l'immensa massa precaria, sottopagata o senza impiego, ora neppure più assistita, frutto di sconquassi sociali incredibili che il clero giornalistico ha il compito di minimizzare ed offuscare, ma noi, vedrete, impediremo il gigantesco sforzo ideologico e mediatico in corso per impedirci ogni forma di organizzazione autonoma, di noi classe flessibile, e sarà inutile il controllo da parte di assistenti sociali, poliziotti, organizzazioni governative e non. Noi lo faremo. Volete impedircelo? Chi vuole aderisca, siamo su Internet su Facebook, DISOCCUPATI ANONIMI.



1 commenti:

Manuel ha detto...

ciao non riesco a trovare la pag. "disoccupati anonimi" potete postarmi il link?grazie.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi