Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 22 maggio 2012
Non c'è tregua per i contribuenti italiani: ora l'Agenzia delle entrate chiede a coloro che hanno goduto di "detrazioni" nelle dichiarazioni dei redditi degli anni precedenti di trasmettere entro 30 giorni la documentazione delle spese sostenute: e chi non riesce a farlo - anche semplicemente perché ha perso i documenti, come avviene spesso - nei tempi e nei modi imposti, diventa EVASORE: e riceverà una cartella esattoriale di Equitalia, gravata di interessi e sanzioni... 
staff nocensura.com
- - - - -


di seguito l'articolo di Yahoo Finanza:


Nelle ultime due settimane una lettera dell’Agenzia delle Entrate sta disturbando il sonno di migliaia di contribuenti. La missiva, datata metà aprile ma recapitata a inizio maggio, chiede di trasmettere entro 30 giorni la documentazione delle spese che hanno goduto di detrazioni fiscali nelle scorse dichiarazioni dei redditi. Chi non lo fa nei termini stabiliti diventa automaticamente un evasore: a suo carico scatta una cartella esattoriale di Equitalia, incaricata di riscuotere gli "sconti" passati con tanto di interessi e sanzioni.

Insomma, un incubo. In primo luogo per i tempi: tutte le lettere sono state recapitate dalla prima settimana di maggio in poi, quando invece il testo recava la data delle prime due settimane di aprile. Ciò significa che la maggior parte dei contribuenti ha ricevuto le missive a pochi giorni dalla scadenza dei termini.


Un'altra difficoltà riguarda il materiale richiesto: si tratta di documenti vecchi di anni - nella maggior parte dei casi  del triennio 2008-2010 - che non si trovano nemmeno in casa, ma negli studi dei commercialisti. Questi, per altro, adesso sono oberati di lavoro per la compilazione delle dichiarazioni dei redditi e fanno fatica a sbrigare anche questo compito. 
Pure il tipo di spedizione è andata a danno del contribuente: le missive viaggiavano con posta ordinaria e non via raccomandata, perciò non esiste nemmeno un riscontro sulla data di consegna. Inoltre per legge le buste dell’Agenzia delle Entrate non sono vincolate all’uso del timbro postale, quindi non si può neanche dimostrare che le lettere sono arrivate nelle case ben dopo essere state scritte. 

Ma il problema più grosso è la sanzione: se il contribuente non riesce a esibire in tempo il materiale richiesto diventa automaticamente un evasore fiscale, le detrazioni di cui ha goduto diventano illegittime e devono essere restituite. Ovviamente, con sanzioni e interessi che fanno lievitare di due o tre volte il beneficio ricevuto negli anni precedenti. 
In altre parole, la pratica diventa una cartella esattoriale, passa ad Equitalia e questa provvede alla riscossione del “debito” contratto con lo Stato.

Lo Stato sta di fatto chiedendo ai contribuenti un adempimento fiscale impossibile. E lo sta facendo violando una legge: l’articolo 3 dello Statuto del contribuente, infatti, stabilisce che si debba avere 60 giorni di tempo per adempiere a un nuovo obbligo fiscale.



fonte



2 commenti:

wordpower ha detto...

cosa si può fare se ti arriva tale lettera e arriva fuori termine? bisogna rivolgersi ad un avvocato???

Anonimo ha detto...

sono stata'vittima'di questo controllo,tutto è esattamente come descritto:lettera datata 19 aprile,recapitata senza timbro ne bollo 11 maggio,ho chiamato il num.x info dell'agenzia,si trova sulla lettera,ho fatto presente la cosa,mi hanno risposto di star traquilla,lo sanno.Ho raccolto tutte le fotocopie richieste,sono andata a consegnare i documenti e ho ri-fatto presente il ritardo.L'operatore l'ha segnalato sulle loro copie così non si corre il rischio di sanzioni.Spero di essere stata utile

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi