Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 29 maggio 2012
giampaolo-giuliani-terremoto-radon

Giampaolo Giuliani è il sismologo che pochi giorni prima del terribile terremoto all'Aquila aveva lanciato l'allarme: e per questo fu denunciato per "procurato allarme"... salvo poi verificarsi il terremoto che aveva previsto. Oggi è Presidente di una fondazione, www.fondazionegiuliani.it

di seguito l'articolo di aquilatv.it

martedì, 29 maggio 2012 – L'AQUILA - Un forte terremoto in Calabria e scosse di assestamento in Emilia. E’ un Giampaolo Giuliani preoccupatissimo quello raggiunto in esclusiva da AquilaTv. “Noi purtroppo osserviamo da ieri e lo abbiamo già detto – spiega in un’intervista telefonica che vi proponiamo integralmente -  anomalie lontane dal nostro territorio ma comunque visibili dalla strumentazione in nostro possesso. Era evidente già da alcuni giorni lo spostamento degli epicentri verso Ovest e la scossa odierna era prevedibile”.

Giampaolo Giuliani si fa portavoce di scienziati che come lui "sono certi che i terremoti si possono prevedere": “E' ora di smetterla di dire che i terremoti  non possono essere annunciati o previsti, chi lo fa sta producendo morti”.  Giuliani è preoccupato per il sud d'Italia. “Tutto il territorio nazionale – prosegue -  adesso è a rischio sismico. Mi sono sgolato in questi giorni nel dirlo. Il terremoto al nord non si calmerà per il momento. La Calabria è a rischio. Potrebbe esserci un forte terremoto anche lì”



7 commenti:

Anonimo ha detto...

C'è un modo semplicissimo per verificare se le previsioni di Giuliani siano vere o no: basta che lo stesso le pubblichi sul suo sito. Con indicazioni chiare e non generiche, soprattutto UTILI: data presunta, area di dove si verificherà il sisma e la sua intensità.
Altrimenti i suoi allarmi avranno la stessa utilità postuma delle centurie di Nostradamus.

Axel ha detto...

Un conto è segnalare che in una certa area avverrà con molta probabilità un sisma entro un certo lasso di tempo, un altro prevedere il luogo, l ora e la potenza esatti...Non c'è dubbio che nel primo caso si possono compiere grandi progressi, mentre il secondo è ancora fantascienza...Mi ricrederò solo quando il signor Giuliani comunicherà data ora e luogo esatti di un sisma PRIMA che esso avvenga e non, al solito, dopo...

Anonimo ha detto...

Questo signore parla di previsione di sismi... ma come dice la parola stessa, PREvisione, questo significa che si sa PRIMA che si verifichino, e non DOPO.... Così siamo tutti bravi.... Invece sa dire che aveva previsto tutto solo dopo che è successo l'irreparabile!

Anonimo ha detto...

Non mi risulta che Giuliani sia un sismologo, se non erro è solo un autodidatta

ennio ha detto...

Notizia di oggi:
Catanzaro, 31 mag. - Due nuove scosse di terremoto sono state registrate oggi nell'area del Pollino, tra la Calabria e la Basilicata..........
Anonimo e Axel sono serviti. Si scuseranno? Penso di no, certa gente ha la faccia di bronzo e non si arrende neanche di fronte all'evidenza.
ing. Ennio Piccaluga

Anonimo ha detto...

prima di scrivere commenti andate a vedere il video dell'intervista, lui dice chiaramente di non avere strumentazioni al di fuori dell'Aquila e quindi non è in grado di prevedere possibili terremoti in altre zone. Nella sua zona le strumentazioni le aveva e il terremoto l'ha previsto e ha salvato tante persone, ma state sicuri che non gli faranno mettere strumentazioni in tutta Italia perchè altrove ci sono i nostri bei laureati raccomandati a prendersi il caffè dietro sismologi che non sanno nemmeno leggere.

Anonimo ha detto...

E se invece della Calabria dicessimo che il prossimo terremoto sarà in Veneto, vediamo cosa ne pensa il sig. Giuliani. Dal mio osservatorio vedo un forte terremoto nel trevigiano o zone limitrofe.
Il mago zurlì

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi