Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 1 maggio 2012
Ex imprenditore rovinato dalla crisiaccoglie in casa disoccupato che viveva in auto.

Giuseppe Iudici aveva un'azienda e 12 dipendenti, oggi è in cerca di una nuova occupazione e vive di sacrifici. Un tetto però ce l'ha. Così ha deciso di ospitare la famiglia di Antonio, piastrellista disperato rimasto per strada

Hanno la stessa storia di fallimento e disperazione alle spalle; tutti e due hanno visto svanire nel nulla il lavoro di una vita, sbranato dalla crisi. Per questo un ex imprenditore ha deciso di accogliere in casa sua un piastrellista rimasto disoccupato che per due settimane ha vissuto in auto con la moglie e la figlia di 15 anni, dopo che non è più riuscito a pagare l'affitto. 

E' una straordinaria storia di solidarietà quella che arriva da Taranto. Antonio, 44 anni, ha trovato un tetto grazie a Giuseppe Iudici, 46 anni, sposato e padre di tre figli, fino a tre anni fa titolare di un'azienda che vendeva centri benessere e dava lavoro a 12 dipendenti. Oggi vive di sacrifici a Martina Franca, grazie ai risparmi dei tempi passati. "Ma almeno una casa ce l'ho", dice parlando della decisione di accogliere la famiglia di Antonio, divisa fino a ieri dalle difficoltà: lui da un parente, la moglie e la figlia in una casa famiglia dopo che la sua vicenda è finita sui giornali e del caso si sono interessati i servizi sociali.  

L'azienda di Iudici è stata spazzata via dalla crisi tre anni fa, e l'ex imprenditore ne ha parlato in tv, ospite di Lucia Annunziata, cui ha raccontato come la crisi possa cancellare anche chi apparentemente non aveva problemi economici o di mercato. Anche Iudici, oggi, non ha un lavoro stabile ed è in cerca di una nuova occupazione. Un destino che divide con l'uomo disoccupato cui ha offerto un tetto, che come lui ha visto la fortuna girargli le spalle, sperando che qualcuno  si ricordi di loro.


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi