Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 2 maggio 2012
Dopo l'arrivo dei trilateralisti...tutto il potere ai banchieri..!?!?
Un'articolo datato ma tristemente attuale

L'ultimo grido in tema di governi in Europa, è una tendenza di cui alcuni stanno cercando di farne una moda, è la tecnocrazia....ovvero... il governo di esperti. Di esperti economisti, naturalmente, con un'implicita garantita ortodossia. Di fronte all'incertezza dei politici, alla mercé dell'opinione pubblica, non c'è niente di meglio della sicurezza di esperti, ben'addestrati  nelle migliori scuole di business. 
Finora hanno cercato di lanciare questa moda in Grecia e in Italia. Nel primo paese, hanno spinto fino all'ultimo minuto per piazzare l'omologo greco del nostro Miguel Angel Fernandez Ordonez*, Lucas Papademos, economista, ex governatore della banca centrale greca ed ex consigliere della BCE. Alla fine non ha funzionato, era troppo mettere un banchiere sulla poltrona, con la febbre che sale nella strada, ma ci hanno provato, e  il suo nome è rimasto in riserva per la mossa successiva. (L'articolo è stato scritto qualche ora prima l'annuncio della nomina di Papademos come Primo Ministro). In Italia, dopo un Berlusconi agonizzante, si son vagliate diverse opzioni, tra cui quella tecnocratica, rappresentata daMario Monti, ex commissario europeo, formato come Papademos negliStati Uniti, e direttore europeo della Commissione Trilaterale, di cui è membro anche il greco. Monti sarebbe in realtà stato raccomandato da Mario Draghi, presidente della BCE, ex governatore della Banca d'Italia ed ex vice presidente di Goldman Sachs (l'influente gruppo di investimento, di cui è consulente lo stesso Monti).Perché qui, dove le mode arrivano in ritardo per ora non abbiamo bisogno di un esecutivo tecnocratico in quanto Rajoy** obbedirà agli ordini. Ma, se necessario, propongo il nostro Fernández Ordóñez. 

Poco a poco il cerchio si chiude, e con banchieri ed economisti tecnocratici che elaborano i decreti arriveremo ad una situazione in cui gli stessi che ci hanno portato alla crisi saranno incaricati di governarci. Sì, lo so che in pratica sono quelli che tirano le corde, ma finora è stato diverso: una cosa è governare, e un altro è avere il potere, e abbiamo accettato che i politici governano, mentre i banchieri avevano il potere. Che questi finiscano per avere tutto, il potere e il governo, sarebbe stato poco presentabile, naturalmente. Ma io mi aspetto di tutto d'ora in avanti.source
Governatore della Banca di Spagna. "Socialista", naturalmente** Presidente del Partito Popolare ("democristiano"), che dovrebbe vincere le prossime elezioni anticipate del 20 novembre
legenda:Commissione Trilaterale...è un gruppo di studio non governativo e non partitico fondato il 23 giugno 1973 per iniziativa di David Rockefeller, presidente della Chase Manhattan Bank, e di altri dirigenti e notabili, tra cui Henry Kissinger e Zbigniew Brzezinski. La Trilaterale conta come membri più di trecento privati cittadini (uomini d'affari, politici, intellettuali) provenienti dall'Europa, dal Giappone e dall'America Settentrionale, e ha l'obiettivo di promuovere una cooperazione più stretta tra queste tre aree (di qui il nome). Ha la sua sede sociale a New York.
Sebbene la Commissione trilaterale sia soltanto uno tra i tanti gruppi di discussione di destra e di sinistra, essa è presente in molte teorie del complotto. 


Lo scrittore francese Jacques Bordiot affermò, riguardo ai membri della commissione, che "il solo criterio che si esige per la loro ammissione, è che essi siano giudicati in grado di comprendere il grande disegno mondiale dell'organizzazione e di lavorare utilmente alla sua realizzazione" e che "il vero obiettivo della Trilaterale è di esercitare una pressione politica concertata sui governi delle nazioni industrializzate, per portarle a sottomettersi alla loro strategia globale".  

Per altri la Trilaterale è semplicemente l'espressione di una classe privilegiata di tecnocrati: «La cittadella trilaterale è un luogo protetto dove la téchne è legge e dove sentinelle, dalle torri di guardia, vegliano e sorvegliano. Ricorrere alla competenza non è affatto un lusso, ma offre la possibilità di mettere la società di fronte a se stessa. Il maggiore benessere deriva solo dai migliori che, nella loro ispirata superiorità, elaborano criteri per poi inviarli verso il basso»  
Per quanto riguarda l'Europa i membri di questa commissione sono 120 tra cui 18 italiani...qui sotto elencati....
Tra questi si annoverano i nomi di:
    Mario Monti, presidente del Consiglio dei ministri italiano e senatore a vita.
    John Elkann, presidente di Fiat SpA, Exor e della Giovanni Agnelli e C.
    Pier Francesco Guarguaglini, ex-presidente di Finmeccanica.
    Enrico Letta, politico italiano e attuale vicesegretario del Partito Democratico.
    Carlo Pesenti, consigliere delegato di Italcementi.
    Luigi Ramponi, politico del Popolo della Libertà
    Gianfelice Rocca, presidente del Gruppo Techint, vicepresidente di Confindustria.
    Carlo Secchi, economista e politico italiano.
    Maurizio Sella, presidente del gruppo Banca Sella.
    Marco Tronchetti Provera, imprenditore e dirigente d'azienda italiano.
    Enrico Tomaso Cucchiani, amministratore delegato di Intesa San Paolo.
    Marcello Sala, vice presidente del consiglio di amministrazione di Intesa San Paolo
    Marta Dassù, sottosegretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri del Governo Monti.
    Giuseppe Recchi, presidente di ENI
    Stefano Silvestri, Presidente dell'Istituto Affari Internazionali dal 2001 e giornalista de Il sole   24 ore.
    Franco Venturini, giornalista del Corriere della Sera. source



fonte



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi