Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 19 aprile 2012
Addio Equitalia. Un sogno per molti italiani, una realtà per gli abitanti di Calalzo in provincia di Belluno. Il sindaco De Carlo ha infatti deciso, con un atto simbolico ma molto importante, di scaricare Equitalia e affidare la riscossione dei crediti del Comune alla locale Comunità Montana. La decisione è stata presa nel novembre scorso ed è operativa in questi giorni.
E’ un modo per essere più vicini ai cittadini e alle famiglie, senza la burocrazia e la “lontananza” di Equitalia. Spiega il sindaco:
“potremo monitorare i casi ed intervenire prima che i cittadini rischino il pignoramento della casa. Se esistono delle dimenticanze o degli insoluti vogliamo siano riscossi con regole differenti da quelle applicate da Equitalia, nelle quali per il committente è complesso seguire la procedura in essere”
Anche perchè la legge 166/2011 prevede già la possibilità per i Comuni di non utilizzare Equitalia, ma nessuna amministrazione si è mai mossa in tal senso (diciamoci la verità: Equitalia fa il lavoro sporco e fa comodo a tutti, cittadini esclusi). “Noi a Calalzo – afferma il sindaco – “la pensiamo diversamente ed anticipiamo i tempi, al di là delle richieste di proroga che provengono da più parti, per venire incontro ai nostri cittadini”.
Maggior tutela, quindi, per i cittadini di Calalzo. Che magari avranno la fortuna di riscoprire un rapporto umano col fisco. Cosa dimentica da Equitalia, che ultimamente è riuscita pure a multare anche un condominio per eccesso di velocità.
fonte



3 commenti:

Anonimo ha detto...

Cosi Dovrebbero Fare Tutti i Comuni d'Italia, gli Amministratori sono (devono)essere al servizio del Cittadino,dovrebbero tutelare gli interessi di tutti invece di lavarsene le mani e consegnare le difficoltà dei più deboli in mano a dei criminali.

Anonimo ha detto...

bravi a belluno! complimenti al sindaco, e vergogna ad equitalia.

rosario ha detto...

caro de magistris ti parla un tuo ultimo cittadino visto che sento che tu sei il primo di napoli prendi esempio difendi i tuoi cittadini siamo in un periodo molto difficile fra qualche anno si possono cambiare le carte ci potra essere un altro al tuo posto e tu nn sarai piu il primo ma almeno potrai raccontare di aver aiutato napoli fino ad oggi stai facendo solo isole pedonali ma ai cittadini cio nn serve

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi