Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 23 aprile 2012
 La "tassa di scopo fu introdotta dal Governo Prodi. Ora viene ricordata ai Comuni dal presidente del Consiglio, Mario Monti, quasi a dire... se volete impinguare le casse comunali... 
La "tassa di scopo" e' una addizionale finalizzata al perseguimento di particolari obiettivi di volta in volta individuati (scuole, asili, ecc.). Nei fatti e' una tassa in piu'. Il bello, o brutto, e' che le amministrazioni comunali dichiareranno che ad obiettivo raggiunto la tassa decadra'. Gia', ma in Italia le "tasse di scopo" non sono state mai eliminate al cessare della causa che le hanno determinate. Alla memoria sovvengono altre tasse di scopo, come quella per la guerra di Abissinia (e per Suez, Vajont, Belice, Friuli, Irpinia, Libano, ecc.), che hanno aumentato l'accisa sulla benzina: al termine della guerra o dell'evento calamitoso furono inglobate nella fiscalita' generale.
Un'altra mazzata per i contribuenti. Per opere di bene, si intende.


fonte: "ADUC"


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi