Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 10 aprile 2012
di Marco Nurra

Nel 2011 ben 11.615 aziende hanno chiuso i battenti per fallimento, un dato mai toccato in questi ultimi 4 anni di grave crisi economica. Un record che ci segnala la difficoltà delle imprese italiane per tirare avanti, soprattutto quelle di piccole dimensioni che, come ricorda la CGIA, continuano a rimanere il motore occupazionale ed economico del Paese.
La stretta creditizia, i ritardi nei pagamenti e il forte calo della domanda interna sono le principali cause che hanno costretto molti piccoli  a portare i libri in Tribunale. Purtroppo, questo dramma non è stato vissuto solo da questi datori di lavoro, ma anche dai loro dipendenti che, secondo una stima di CGIA Mestre, in almeno50.000 hanno perso il posto di lavoro in seguito al fallimento dell’impresa presso cui lavoravano.

Pubblichiamo il grafico dei fallimenti per regione, realizzato dall’Ufficio Studi CGIA Mestre su dati CRIBIS:

IMPRESE: N° FALLIMENTI (2011)
N. fallimentiFallimenti ogni 10.000 imprese attive
LOMBARDIA2.61331,5
LAZIO1.21526,1
FRIULI-VENEZIA GIULIA25025,4
MARCHE39825,0
VENETO1.12224,4
TOSCANA84322,9
UMBRIA18522,1
CAMPANIA1.00821,3
EMILIA ROMAGNA89920,9
PIEMONTE85720,4
LIGURIA23516,4
CALABRIA24915,8
SICILIA60115,8
PUGLIA52915,6
MOLISE4915,2
SARDEGNA21314,4
ABRUZZO18013,5
TRENTINO A.A.12211,9
VALLE D’AOSTA97,3
BASILICATA387,0
ITALIA11.61521,9



fonte


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi