Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 25 aprile 2012

E' partita su Facebook una vera e propria "campagna elettorale" per Rocco Siffredi sindaco di Palermo, con tanto di pagina che ad oggi ha raccolto oltre 6.500 iscritti. Sono in molti ad essersi chiesto se è il porno attore abruzzese fosse davvero candidato, infatti basta digitare su Google "Rocco Siffredi sin..." che l'opzione di completamento automatico propone immediatamente la ricerca "Rocco Siffredi sindaco di Palermo"... Staff nocensura.com
- - - - - -
di Dino Amenduni


Voglio fare i complimenti a chi ha creato la campagna di comunicazione per la finta candidatura di Rocco Siffredi a sindaco di Palermo.
Non so quanta consapevolezza ci fosse nelle scelte fatte, ma questa provocazione riesce a colpire nel centro almeno per due motivi diversi.
Il primo è la scelta, perfetta, del contesto: la scelta della città di Palermo, luogo dove il centrosinistra ha conosciuto l’ennesimo avvitamento su se stesso, con la vittoria contestata di Ferrandelli alle Primarie e la successiva decisione di Leoluca Orlando di candidarsi a sindaco è ideale per giocare sullo scadimento del senso della politica (e, quindi, sulla tentazione dell’antipolitica). La scelta di Orlando, a mio avviso, è stata ampiamente sottovalutata sia dagli analisti politici sia dalle segreterie dei partiti che hanno partecipato alle elezioni Primarie, perché mina alle fondamenta il meccanismo fondante delle elezioni Primarie: si sta con chi vince, a prescindere dal nome del vincitore. Aver permesso un simile precedente crea ovviamente un alibi a tutti i futuri sconfitti di questo tipo di consultazioni, a sinistra come a destra. E dunque colpisce al cuore una delle poche buone invenzioni della politica italiana degli ultimi anni.

Il secondo è la verosimiglianza della candidatura della successiva campagna. Molti di noi si sono chiesti: ‘ma è vero?’. Questa domanda, il fatto che molti di noi se la siano posta, è vera la forza di questa campagna.
Istintivamente, la candidatura di un attore (porno) abruzzese a sindaco della città capoluogo della Regione Sicilia appare oramai possibile e questo denuncia la totale assenza di schemi concettuali solidi rispetto al valore e al significato della militanza politica. Questo aspetto, a sua volta, evidenzia la progressiva decadenza della unicità, e anche dell’indispensabilità, del ruolo del politico e della politica per come storicamente lo conosciamo.
Accettare l’idea che possa balenare un dubbio del genere vuol dire accettare l’idea che tutti possano fare politica, possano candidarsi a sindaco, possano conquistare consenso anche in luoghi dove non si è mai fatto politica, ascolto dei problemi, analisi delle soluzioni.
Basterebbe ragionarci un attimo, pensare a Siffredi, alla sua carriera, alla sua immagine, alle motivazioni per cui dovrebbe far politica (nessuna) e ai manifesti generati a corredo della candidatura per rispondere con serenità che è inverosimile. Ma bisognerebbe ragionarci, appunto, studiare il caso.
Nessuno crederebbe a Siffredi chirurgo, economista, fisico, calciatore di serie A, senza bisogno di conoscere le sue reali competenze in materia. Qualcuno, invece, ha creduto a Siffredi politico. Ai creatori di questa campagna va il merito di aver permesso questa profonda disamina di sociologia della politica italiana. Per questo motivo spero che i politici, quelli veri, prendano molto sul serio la candidatura di Rocco Siffredi a sindaco di Palermo.

fonte



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi