Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 9 aprile 2012


A pochi giorni di distanza dal suicidio dell'anziana che si è tolta la vita gettandosi dal 4° piano perché le hanno ridotto la pensione, un disabile cerca di darsi fuoco all'arrivo di Monti in Piazza del Plebiscito. Solo il tempestivo intervento delle forze dell'ordine hanno scongiurato il dramma


Arriva Monti, disabile tenta di darsi fuoco: 
«Voglio solo vivere dignitosamente» 


L' uomo di 60 anni circa è stato bloccato dalle forze dell'ordine. Sarebbe stato l'ennesimo atto tragico contro i tagli e il crollo dello stato sociale
NAPOLI - Dramma della disabilità: si è sfiorata la tragedia stamani, giovedì, all'arrivo del premier Monti a Napoli .  Solo l'immediato intervento delle forze dell'ordine ha evitato un altro dramma della disperazione in piazza Plebiscito. 
LA TRAGEDIA SFIORATA - Un uomo con problemi di salute ha infatti provato a darsi fuoco davanti la Prefettura dove era atteso il presidente del Consiglio Mario Monti per la presentazione del progetto di riqualificazione di Pompei. 

BENZINA PER MORIRE - L'uomo, circa 60 anni, ha estratto da uno zaino una bottiglia di plastica piena di benzina, nella mano un accendigas da cucina. Ma la reazione di un funzionario di polizia è stata rapidissima, riuscendo così ad impedire all'uomo - un disabile che si sposta a bordo di uno scooter elettrico a quattro ruote - di darsi fuoco.
LACRIME PER LA DIGNITA' - Scoppiato a piangere, l'uomo ha spiegato ai poliziotti che la richiesta di un rimborso di oltre mille euro da parte della Asl era alla base del gesto disperato: "Non voglio chiedere la carità, voglio solo vivere dignitosamente", ha detto ai poliziotti in lacrime.

GLI AVEVANO RIDOTTO LA PENSIONE - Per accertarsi delle sue condizioni è stata chiamata un'ambulanza, ma non è stato necessario il trasporto in ospedale. La tragedia dell'uomo è quella di tanti dopo i tagli del governo: il disabile si è visto decurtare la già bassa pensione.
Per questo in piazza è intervenuta una dirigente del commissariato Arenella che ha parlato e calmato l'uomo rassicurandolo che potranno essere assunte tutte le iniziative per una revisione della riduzione della pensione.

fonte



7 commenti:

CLAUDIO ha detto...

BISOGNA DARE FUOCO A QUEL BASTARDO DI MONTI E TUTTI I VIGLIACCHI LADRI DI MERDA SCHIFFOSI CHE STANNO CON LUI, MALEDETTI BASTARDI CHE DIO VI FACCIA SOFFRIRE LE PENE DELL INFERNO,MA STA PER ARRIVARE LA VOSTRA ORA,O COME SARA BELLO VEDERVI SOFFRIRE POLITICI BASTARDI......

Anonimo ha detto...

Monti direbbe che si tratta di una connessione karmica escludendo se stesso dalla responsabilità di quell'invalido :-)

Pol

Mattia ha detto...

un paese a rotoli da anni: intrappolato nelle grinfie di mafia, ndrangheta e camorra; dove l'interesse del singolo ha sempre prevalso su quello della collettività; dove per 20 anni lo scempio del berlusconismo si è potuto consumare liberamente oggi risponde a tragedie come questa trovando in Monti l'unica causa. troppo facile. La cricca attuale e le sue risposte tutt'altro che eque non mi piace ma le cause di tutto questo sono ben radicate nel paese che abbiamo dimostrato di essere e
che siamo.

Anonimo ha detto...

Intrappolato sempre in mano al Governo, secondo te cosa impedisce allo stato di mettere sul campo l'esercito contro la mafia e tutto il resto e perché loro ci guadagnano e in parte loro i controllano.
Mi l'ipocrisia e che nella parte finale

"l'uomo rassicurandolo che potranno essere assunte tutte le iniziative per una revisione della riduzione della pensione."

Non mi risulta ne l'ultimo ne tanto meno, ci sono pensionati che dovrebbero tornare 5.000 euro con una pensione di 800 euro che devono pagare affitto bollette, e poi comprare gli alimenti...ormai non mi sembra più cosa giusta quello che sta succedendo.
I mercati le azioni le banche possono manipolare il mercato, per non parlare di tutti quei banchieri che sono sul Governo, le persone devono rendersi conto che non possono più fare finta di niente e finito il tempo di fare gli indifferenti perché se si continua su questa strada ne pagheremmo tutti il prezzo...e tutti sapete bene quale sia.

Anonimo ha detto...

Non esiste via d'uscita se non si passa alle vie di fatto: bastoni e forconi... in massa verso i palazzi del potere. Non e' possibile aver dato quel rottame d'italia in rovina, che il lurido Berlusconi ci ha lasciato in eredita' ad una masnada di gente che ha redditi da pascia' e che ragiona secondo il loro comodo stato economico senza curarsi della merda in cui ci troviamo tutti o quasi... Non possiamo attendere oltre stabilito che Monti pensa solo ai cazzi suoi e di quelli come lui. Forza, un po' di spina dorsale, andiamo a rendergli la vita un pochino piu' complicata a sta massa di bastardi

Anonimo ha detto...

Non e' piu' possibile attendere, bisogna agire contro questo governo, contro questi parlamentari, contro tutti quelli che mandano a puttane questa nostra straordinaria nazione: pure i carabinieri si ammazzano... il fatto di cronaca di ieri 21 giugno 2012 e' sicuramente da ricollegare alla depressione, al baratro in cui ci ha fatto precipitare Monti e il suo governo dobbiamo REAGIRE prima che sia troppo tardi

Anonimo ha detto...

monti sei un bastardo inbiccati tu a vedere la fame brutto magnaccio metti lavori invece di prenderti il stipendio durante all mese con le palle sedute.ci vuole poco alla guerra civile porco che sei

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi