Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

lunedì 2 aprile 2012
In questi giorni tutti i media del mondo parlano degli speculatori internazionali che stanno giocando sulle economie europee (ma con qualche attacco anche a quella statunitense) affermando che si tratta di operatori di grandi istituti bancari (Goldman Sachs) e di potentati come il club Bilderberg. Il club composto dalle più importanti famiglie del mondo sarebbe insieme alla trilaterale l’entità che manipola ogni avvenimento economico, politico e mediatico della terra intera.
A spiegarlo e con dovizia di particolari è Daniel Estulin ex spia russa che ha pubblicato in Italia per l’Arianna editrice un libro dal titolo “Il club Bilderberg”. Così spiega l’origine delle sue fonti, le motivazioni che lo hanno indotto a scriverlo e quali sono i nomi dei veri potenti: “Credo sia importante tener presente che non sono un giornalista, ma un ex agente del controspionaggio militare russo e le mie informazioni le ho ottenute dai rapporti dei servizi segreti e non dai Bildeberg. Per esempio abbiamo sottratto documenti all’ultimo G20 tenutosi in Scozia. Il gruppo Bilderberg non è una società segreta ma  un gruppo di persone che hanno come obiettivo la creazione di una “one world company  limited (un’unica azienda mondiale). E’ un obiettivo che queste persone perseguono da secoli allo scopo di creare un “aristocratic purpose” (aristocrazia degli intenti tra l’elite dell’Europa e del Nord America). E’ un argomento complesso che non riguarda esattamente un assetto diverso dell’ordine mondiale, è l’idea di una cooperazione che dia vita ad un unico governo. Il club Bildeberg non è altro che l’espressione attualizzaata della nobiltà nera veneziana, così chiamata per i suoi affari senza limiti di legalità, finalizzata a distruggere le nazioni per arrivare ad un impero unico”

Ad ogni modo Estulin accenna che i Bilderberg si associano con altri istituti di manipolazione mentale come ad esempio i “Tavistock” nel Sussex (in Inghilterra), responsabile fin dal 1921 di ogni influenza psicologica come affermato da Noam Chomosky. Altri gruppi ne sono alleati come il club di Roma, il Cfr, la trilateral commission, che hanno tutti il medesimo scopo, quello di impoverire intellettualmente i popoli al fine di poterli dominare meglio. Le famiglie più conosciute nel mondo non sono le più potenti ( ad esempio i Rockfeller) perché il fatto stesso che tutti sappiano della loro importanza le dequalifica. Le vere famiglie a capo dell’”organizzazione” lavorano nell’ombra come quella dei Frescobaldi, il più antico nucleo della nobiltà nera veneziana che ha il simbolo dei Krupp. Essa vive tra Venezia e Zurigo. Altre famiglie importanti sono i Braganza (portoghesi) gli Astor (hotel Astoria) ed i Krupp, in confronto dei quali Bill Gates con 50 milioni di dollari di patrimonio è un pezzente (si parla di 110 trilioni di dollari  di patrimonio per i Krupps e di quadrilioni di dollari per i Frescobaldi).“Pensate” – spiega ancora Estulin- che Henry Kissinger ha il valore di un -coffee boy. Dopo il crack dei Perruzzi la nobiltà nera veneziana sta cercando di riconquistare il patrimonio perduto e pare che sia la mandante dell’omicidio del poeta inglese Cristopher Marlow. A provarlo c’è una lettera che spiega nei dettagli il complotto. Tra le famiglie che fanno parte attualmente della nobiltà nera veneziana ci sono gli Agnelli, ma la famiglia più importante è quella della regina d’Inghilterra, che è parente diretta del veneziano Marchese d’Este.Con il trattato di Lisbona i Bildeberg hanno messo le mani sul potere delle nazioni europee che ormai non possono più nutrire i propri popoli, fare i propri soldi. Sono 27 paesi al servizio di un potere plutocratico. Si cerca di instupidire la gente con il mito del rock and roll,con gli scandali su Berlusconi, con la propaganda di discoteche e McDonald’s, erodendo le costituzioni. Solo i russi, gli indiani ed i cinesi li hanno capiti e tentano di combatterli”.
Da quello che abbiamo capito pare che solo un accordo di tutte le nazioni in Europa e nel mondo sarebbe in grado di fronteggiare un simile potere perché con il progresso e la crescita delle  economie mondiali essi potranno essere sconfitti. Esistono inoltre documenti che possono essere consultati in cui sono spiegati i piani del club Bildeberg. Essi possono essere visionati sul sito http//bildebergbook.com. Come faremo a difenderci da loro? Lo spiega ancora molto chiaramente lo scrittore: “Fin quando la Russia non sarà distrutta militarmente essi non avranno il governo mondiale.,Eltsin era un lacchè dei Bilderberg, Putin ed il kgb si resero conto che dovevano fermare tutto questo. Ora negli ultini dieci, quindici anni i servizi segreti di tutto il mondo hanno cominciato a collaborare tra loro creando una specie di –meta group- al fine di proteggere la popolazione civile che non può fermare questa gente. L’unico modo vero per fermarli è quello di mettere in campo contro di loro una forza egualmente potente che possa bloccarli militarmente. E’ il compito del –meta group- e di tutti i servizi segreti associati, perché essi hanno capito che se i Bildeberg prenderanno il potere non saranno soltanto gli altri ma anche le loro stesse famiglie ad essere in pericolo”.
fonte


Ringraziamo Footam14 per averci segnalato articolo e video


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Essi possono essere visionati sul sito http//bildebergbook.com.


il link non è visualizzabile...

Anonimo ha detto...

Quello che mi chiedo io è perchè essendo così potenti lo lascino parlare liberamente? Penso che se fosse stato vero l'avrebbero fatto tacere fin dall'inizio

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi