Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 16 aprile 2012
Quale sarà la prossima "fortunata" nazione dove gli USA decideranno di "esportare la democrazia" ?!?
Iran? 
Siria?
Che qualcuno sia destinato a ricevere i missili americani, è sicuro: nella loro storia gli USA non sono mai riusciti a trascorrere un lustro senza bombardare qualcuno. Sia mai che i lavoratori dell'industria bellica sia posti in cassa integrazione. Dopotutto smaltire le scorie radioattive delle centrali come sappiamo è problematico e costoso, non esiste soluzione migliore che quella di utilizzarle per la produzione di armi ad elevata capacità distruttiva, da sparare a tonnellate allo "stato canaglia" di turno. 


E se fino a qualche anno fa la ferocia degli USA era in qualche modo PLACATA dalle nazioni europee, che cercavano di evitare conflitti, oggi anche i governi europei - controllati, corrotti e assoggettati mediante Bilderberg, Trilaterale e altre "associazioncine" simili - sono fedeli alleati, smaniosi di "mangiare la loro fetta di torta", aumentando quindi il potenziale militare al servizio delle "lobby della guerra". Gli USA hanno persino ridotto le spese militari, visto che contemporaneamente i paesi europei le aumentavano considerevolmente. 


Il governo italiano ha chiesto sacrifici ai pensionati pur di acquistare gli indispensabili (per nuove guerre) cacciabombardieri F35 (vedi http://bit.ly/ITFkzi) e gli utilissimi cannoni semoventi (vedi http://bit.ly/zfTSl9) al cui acquisto sono tutti favorevoli (i partiti) meno che i cittadini. L'Italia, la cui Costituzione (un tempo) "ripudia la guerra" ha sparato ben 700 bombe nella recente guerra in Libia  (vedi http://bit.ly/xItAVn) e grazie a Monti potremo bombardare anche l'Afganistan (vedi http://bit.ly/x27RQ4) dove siamo impegnati in "missione di pace". Che poi abbiano chiuso centinaia di reparti di ospedali in tutta la penisola, riducendo a poco più che ambulatori decine di presidi ospedalieri periferici e tagliato 45.000 posti letto (vedi http://bit.ly/A8QZf1) a chi volete che interessi?!? Dopotutto, i parlamentari ed i loro familiari hanno diritto di avvalersi delle migliori cliniche private. A spese dei contribuenti, ovviamente.


Se qualcuno si sorprende del fatto che Germania e Francia abbiano
costretto la Grecia, i cui cittadini sono DILANIATI dalla crisi, ad armarsi fino ai denti (vedi http://bit.ly/wqhKw3) ebbene, fategli sapere che persino in Africa, laddove alla gente manca l'acqua potabile e muore per denutrizione, non mancano le armi di ultima generazione (vedi http://bit.ly/IAolWk)




Alessandro Raffa per nocensura.com



0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi