Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

lunedì 2 aprile 2012
Fino a quando il 70% delle persone ripongono
la fiducia in partiti come pd-pdl e udc non è
possibile... 
Il panorama politico italiano è da sempre costellato di numerosissimi partiti politici. Ce ne sono per tutti i gusti, persino il "partito dell'amore", mediante il quale riuscì a trovare posto negli scranni del parlamento l'ex pornostar Cicciolina (è sempre attivo e ha avviato la "campagna adesioni 2012).



Il crescente e diffuso malcontento popolare, che ha registrato una vera e propria "impennata" da quando i partiti principali si sono stretti intorno a Monti per "bastonare" gli italiani, è "terreno fertile" per costituirne di nuovi, e non a caso negli ultimi mesi sono spuntati come funghi nuovi partiti.


 La maggior parte di questi sono riconducibili direttamente a esponenti politici, che in molti casi ne sono i leader, anche se talvolta preferiscono restare - apparentemente - "dietro le quinte" (altrimenti come potrebbero giustificare di esser stati per anni in parlamento senza aver avanzato una - 1 - singola proposta in favore dei cittadini?!?) per proporre il loro partito come un elemento di novità, "il movimento politico che mancava", quello "di cui sentivamo tanto il bisogno", il movimento politico "che cambierà finalmente le cose"...



I politici che decidono di fondare partiti propri si suddividono sostanzialmente in due categorie:
  1. I trombati. Non trovando più spazio nel movimento di cui facevano parte, che non è più disponibile ad offrirgli candidature rilevanti (nei partiti spesso ci sono vere e proprie "faide" tra i vari dirigenti che ambiscono a poltrone, e basta pochissimo per "alterare" gli equilibri) pertanto decidono di "riciclarsi" e capitalizzare la visibilità avuta in precedenza per fondare un partito, con l'obiettivo di riuscire a farsi eleggere, oppure per metterlo sulla "bilancia" e ottenere una candidatura in cambio dell'adesione a qualche coalizione
  2. Gli ambiziosi. Sono politici (alcuni provengono da altre istituzioni) che hanno guadagnato una certa popolarità, e forti di un discreto seguito decidono di creare un proprio partito, per aumentare il loro potere contrattuale nell'ambito della loro coalizione, ottenendo candidature prestigiose o persino ministeri.
Ma ci sono anche "partitini" costituiti veramente "dal basso", da gruppi di cittadini che in molti casi hanno buona volontà, anche se probabilmente, la maggioranza di questi, se riuscissero ad "arrivare a Roma" perderebbero i buoni propositi per strada, gli interessi che smuove la politica sono enormi, e pochi, quasi nessuno (se non nessuno) riescono a resistere alla "tentazione" di sfruttare la propria posizione per vantaggi personali, arricchendosi e sistemando parenti e amici.


Estrema sinistra, estrema destra, centrodestra, centrosinistra, centro; ce ne sono per tutti i gusti. E al di la delle differenze ideologiche e programmatiche, parlano tutti allo stesso modo; i tipici discorsi che i cittadini vogliono sentirsi dire; "cambieremo le cose" - "dobbiamo mandarli a casa" - etc. etc. 


PARTITI POLITICI: IL NOSTRO PUNTO DI VISTA
Avendo, il nostro blog una discreta visibilità, siamo stati "corteggiati" da una miriade di partiti politici; nella maggioranza dei casi si trattava di "partitini", ma anche un dirigente di un partito politico nazionale ha provato a sedurci, o meglio ha "sondato il terreno" circa la nostra "disponibilità". Molti utenti ci hanno proposto di "organizzare qualcosa", di fondare un movimento politico, ma in tutti i casi, abbiamo rifiutato questo genere di proposte, anche se vediamo di buon occhio la possibilità di costituire una associazione (che non si presenti alle elezioni). Perché NO?


FINO A QUANDO IL 70% DEGLI ITALIANI VOTERANNO PARTITI COME PD-PDL-UDC, NON SARA' POSSIBILE OTTENERE NIENTE. Anche se riuscissimo a creare un partito  e presentarlo alle elezioni, anche se riuscissimo ad eleggere alcuni rappresentanti, non cambierebbe praticamente niente. Secondo noi è decisamente più utile impiegare le nostre energie per fare quello che stiamo facendo: INFORMARE. Stimolare il dibattito, cercare di coinvolgere negli avvenimenti pubblici i cittadini, fargli vedere cosa combinano gli "eletti", con la speranza di "svegliare" qualcuno.


Negli ultimi anni, di pari passo con la diffusione del web, sono in molti ad avere aperto gli occhi, anche grazie ai molti blog "liberi" come il nostro. Noi stessi - un gruppo di cittadini davvero "qualsiasi" - ci siamo "svegliati" grazie al web, e abbiamo deciso di aprirne uno anche noi, per dare il nostro contributo a questa "causa". E non ci saremmo mai aspettati, sinceramente, di raggiungere i "numeri" (in termini di visitatori) che abbiamo raggiunto, cosa che per noi è motivo di grande soddisfazione, e ci infonde la motivazione necessaria per dedicare al blog praticamente tutto il tempo libero che abbiamo.


Solo un admin di nocensura.com ha avuto, in passato, una breve esperienza di militanza all'interno di un partito politico, cosa che gli ha permesso di capire ancora di più quanto siano marci tali ambienti, dove a parte una minoranza di persone "che ci credono", mosse da ideali, la maggioranza di coloro che decidono di far parte dei partiti lo fanno per "cercare fortuna" e benefici personali.


SE DESIDERATE DARE UN CONTRIBUTO PER CERCARE DI CAMBIARE LE COSE, ANZICHE' ADERIRE A PARTITI POLITICI, DOVE MOLTO PROBABILMENTE VI TROVERESTE A SPRECARE LE VOSTRE ENERGIE PER FAR ELEGGERE QUALCUNO CHE UNA VOLTA ELETTO COLTIVA I PROPRI INTERESSI, APRITE UN BLOG E FATE INFORMAZIONE, CERCANDO DI DIVULGARE IL PIU' POSSIBILE QUELLE NOTIZIE CHE I MEDIA DI REGIME NASCONDONO e/o DISTORCONO! 


Aprire un blog è GRATIS e la gestione è molto semplice; creare un post non è più difficile di creare una "nota" su Facebook! I Servizi migliori - quelli più utilizzati - sono Blogger e Wordpress. Blogger è un servizio di Google, e la gestione dell'interfaccia è più semplice, ma secondo molti Wordpress è più professionale. La piattaforma di Blogger è preferibile per il fatto che essendo di Google (il principale motore di ricerca) viene indicizzato meglio nei motori di ricerca. Se non avete tempo/voglia di aprire un blog vostro, potete contribuire divulgando gli articoli dei blog esistenti, e magari segnalare ai gestori eventuali articoli interessanti che vi capita di trovare. Ora grazie alla possibilità di mandare messaggi Facebook anche alle pagine, bastano davvero pochi secondi!


staff nocensura.com


0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi