Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 7 aprile 2012
L'Agenzia delle Entrate nel 2011 ha inacssato 12,7 miliardi, dato in crescita del 15,5%: ma la pressione fiscale resta a livelli record

L'Agenzia delle Entrate snocciola i dati: 697mila accertamenti e un'imposta accertata pari a 30,4 miliardi di euro. Questi i numeri della lotta all'evasione. Nel corso del 2011 sono stati incassati 12,7 miliardi di euro, in crescita del 15,5% rispetto al 2010. E' quanto emerge dal rapporto dell'Agenzia delle Entrate sui risultati del 2011 e sulle prospettinve del 2012.

"Controlli sempre più mirati" - Il direttore centrale, Luigi Magistro, ha spiegato che "il risultato è il frutto della strategia da tempo messa in campo dall'Agenzia, che si basa su controlli sempre più mirati grazie ad analisi del rischio di evasione molto approfondite. Infatti - ha spiegato - a fronte di una diminuzione (-1,2%) del numero di accertamenti, che passano dai quasi 706 mila del 2010 ai circa 697 mila del 2011, la maggiore imposta accertata è cresciuta del 9,3%, superando la quota di 30,4 miliardi contro i 27,8 registrati nel 2010".


E i contribuenti onesti? - Le cifre dimostrano che sale in modo cospicuo il tesoretto che deriva dalla lotta all'evasione, ma questi soldi continuano a non essere redistribuiti ai contribuenti onesti. Per ora resta in un angolo, accantonata, la creazione del fondo con i soldi recuperati dalle Entrate, una montagna di euro che nelle intenzioni ancora non attuate dal premier Monti dovrebbero servire a diminuire la mostruosa pressione fiscale italiana, che si avvicina al 55 per cento. Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, anzi rilancia e spiega: "Aumenteranno i blitz in stile Cortina". Ma i contribuenti onesti continuano a non trarne alcun beneficio.

fonte




1 commenti:

genesis ha detto...

mi chiedo cosa è stato fatto gli anni passati: di sicuro controllo emolumenti a reddito fisso dei lavoratori dipendenti e pensionati
spremuti alla fonte fino all'ultimo centesimo

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi