*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 22 marzo 2012

Italiani rapiti India, potrebbe tornare presto libero Colangelo

Italiani rapiti India, forse liberato Colangelo

Forse basterebbe la liberazione della moglie del leader maoista, Sabyasachi Panda





NEW DELHI / Potrebbe tornare libero Claudio Colangelo, uno dei 2 italiani rapiti in India, dai maoisti. A riferirlo è l’emittente Cnn-Ibn. L’angoscia dopo il rapimento dei connazionali potrebbe concludersi presto, stando a quanto riferito dai media indiani. Ieri il leader maoista Sabyasachi Panda aveva affermato che un ostaggio sarebbe stato rilasciato se il governo avesse accettato almeno in parte le loro richieste.


Il governo di New Delhi ha intanto inviato nella zona in cui probabilmente i maoisti tengono prigionieri Claudio Colangelo e Paolo Bosusco un aereo senza pilota, per raccogliere informazioni e localizzare il gruppo nascosto nella foresta.



Il chief minister di Orissa, Naveen Patnaik non ha ancora parlato della possibilità di accettare alcune delle richieste avanzate dai maoisti in cambio del rilascio dei sequestrati, ma forse basterebbe la liberazione della moglie del leader Sabyasachi Panda.


L’ambasciatore Giacomo Sanfelice ha confidato al Patniak di essere preoccupato per la sorte degli italiani rapiti, mentre a mobilitarsi per cercare una mediazione è la stessa chiesa cattolica, Padre Santosh Digal, inviato dall’episcopato dell’Orissa ha chiesto al governo di fare la prima mossa, magari liberando alcuni dei ribelli, come già accaduto in passato.



fonte


Nome

Email *

Messaggio *