*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 2 marzo 2012

Fisco: Cgia Mestre, nel 2012 picco record tasse. Pressione al 45%

(ASCA) ''Anche se i dati dell'Istat ci hanno tranquillizzato, il peggio e' previsto per quest'anno. Se nel 2011 la pressione fiscale si e' attestata al 42,5%, per il 2012 e' prevista una crescita esponenziale che portera' il nostro carico fiscale a toccare il 45%. Un vero e proprio record che mai toccato nella storia recente del nostro Paese''. A lanciare l'allarme e' il segretario della CGIA di Mestre, Giuseppe Bortolussi, che ha analizzato sia l'andamento della pressione fiscale registrata in Italia in questi ultimi 30 anni, sia il trend previsto per il prossimo biennio. ''Con l'introduzione dell'Imu, il ritocco all'insu' delle addizionali regionali Irpef, l'aumento delle accise sui carburanti, l'incremento dell'Iva e l'aumento del prelievo sui titoli di Stato - conclude Bortolussi - saremo costretti, nostro malgrado, a diventare uno dei popoli piu' tartassati d'Europa''. Analizzando la serie storica elaborata dalla CGIA, solo quest'anno supereremo il record realizzato nel 1997: anno in cui la pressione fiscale raggiunse il 43,4%. Infine, tra il 1980 ed il 2011 il carico fiscale su famiglie ed imprese e' aumentato di 11,1 punti percentuali: una vera e propria impennata.

fonte


Nome

Email *

Messaggio *