Afghanistan: l'aeronautica militare traffica in droga ed armi

L'Isaf e la Drug enforcement administration hanno aperto due inchieste preliminari. La droga, praticamente scomparsa al tempo del regime integralista dei talebani, è il "petrolio" che muove le milizie armate e uno dei motivi dichiarati dell'intervento occidentale in Afghanistan che, oltre a eliminare Osama bin Laden (che era in Pakistan) hanno invaso il Paese con il dichiarato intento di sradicare le piantagioni di papavero e liberare le donne dall'oppressione, due intenti miseramente falliti, visto che il mercato e la coltivazione della droga non sono mai stati così fiorenti e che i diritti delle donne sono calpestati come, e forse più, che al tempo dei talebani.
Il comando Usa in Afghanistan Le ha cercato di ostacolare il traffico, ma gli aerei militari afghani sono stati utilizzati impunemente e questa vicenda getterebbe una nuova luce sulla morte di 9 militari americani e di un colonnello dell'aeronautica militare afghana uccisi nell'aprile 2011 all'aeroporto di Kabul, una strage attribuita alla guerriglia islamica.

Per gli Usa l'imbarazzo è enorme, visto che formano i soldati dell'aeronautica che trafficano attivamente droga, probabilmente anche in Pakistan e nei Paesi dell'Asia ex sovietica.

fonte


Commenti

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!