*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 29 febbraio 2012

Salute: problemi in gravidanza si prevengono fin dalla tavola

Salute: problemi in gravidanza si prevengono fin dalla tavola
Seguire una corretta dieta mediterranea, con 5 porzioni quotidiane di frutta e verdura, è il primo passo per prevenire l'arrivo di problemi durante la gravidanza. 

 Il futuro del feto è infatti nelle mani della mamma da subito, ed è bene "pensarci prima, perchè molti problemi possono essere eliminati seguendo una serie di semplici consigli e raccomandazioni". A spiegarlo è Pierpaolo Mastroiacovo, pediatra e direttore dell'International centre on birth defects (Icbd), intervenuto oggi al workshop dal titolo 'Preconception health and care. Experiences in the Netherlands and in Italy' all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma."Molto spesso questi problemi vengono dimenticati - spiega il pediatra - ma la prevenzione va fatta da subito". Il primo corretto comportamento da seguire, e spesso dimenticato, è quello a tavola. "La mamma deve fare una dieta equilibrata con frutta, verdura, carne, pesce e legumi. E avere uno stile di vita corretto", spiega Mastroiacovo. Al secondo posto di questa classifica sui comportamenti da non assumere in gravidanza c'è il fumo, "che provoca danni incredibili. Nel feto, fin nei primi istanti, già c'è il nostro futuro. Bisogna prevenire da subito eventuali patologie".Secondo l’Ansa , per aiutare le donne con consigli sull'argomento, è attivo il sito www.pensiamociprima.net, con 28 raccomandazioni e 177 diapositive riepilogative.

"Abbiamo portato avanti un progetto con corsi, convegni e questionari - aggiunge Mastroiacovo - ora ci auguriamo che possa partire una campagna di sensibilizzazione che coinvolga donne e medici". L'idea di 'Pensiamoci Prima' ha avuto il placet del sottosegretario alla Salute, Eugenia Roccella, intervenuta al workshop. "E' un progetto finanziato dal Ministero - spiega - perchè qui c'è un reale concetto di prevenzione. Il messaggio che viene lanciato oggi - conclude - è che, volendo, ci si può pensare prima".


fonte


Nome

Email *

Messaggio *