*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 8 febbraio 2012

Nel silenzio generale, arrivano i primi Jet F35, e partono i primi 80 milioni

Nonostante le polemiche i costosissimi caccia ordinanati dalla Difesa stanno arrivando. Alla Camera la conferma ufficiale. Così si riducono le spese?
L'Italia in grave crisi economica, che taglia posti di lavoro e aumenta l'età pensionabile, non rinuncia ad armarsi. Nonostante le polemiche sollevate alcuni mesi fa dalla società civile e da alcuni esponenti politici, i costosissimi caccia stanno arrivando. Il governo Monti ha infatti già ordinato i primi tre F-35 Jsf (Joint Stike Fighter), il cui costo unitario dovrebbe aggirarsi sugli 80 milioni di dollari. E' quanto emerso dall'audizione in Commissione Difesa, alla Camera, del generale Claudio Debertolis, segretario generale della Difesa e Direttore nazionale degli armamenti.
Debertolis ha spiegato che questi primi aerei sono quelli che in proporzione costeranno di più e che dunque il prezzo sarà decrescente nel prosieguo del programma.
Non certo una consolazione quest'ultima, visto che i nuovi caccia costano quanto una manovra. Ma i governanti riusciranno mai a pensare alla classe media, che sta diventando sempre più povera, invece di far finta che niente stia cambiando nel Paese?





berardino ha detto...

non ci sono parole , come italiano , mi sento offeso e trascurato come se fossi una nullita', penso che sperperare cosi le risorse accumulate dalla richiesta di sacrifici ,da parte del governo per l'acquisto di caccia militari , e che dei quali non c'e' un effettivo bisogno, sia semplicemente vergognoso!!!!

Nome

Email *

Messaggio *