Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 7 febbraio 2012




Prima di lasciarvi all'articolo di Morgan Stanley, voglio illustrarvi una vicenda che ritengo "correlata" a questo articolo.

In gran silenzio, a inizio anno il governo italiano ha dato due miliardi e mezzo di euro alla potente banca Usa, dove lavora il figlio di Mario Monti. 

C'è da dire che glieli dovevamo: anche se i motivi di questo debito sarebbero da approfondire seriamente... Però il governo avrebbe potuto pagare in più rate: INOLTRE LO STATO ITALIANO HA DEBITI CON MOLTE AZIENDE ITALIANE - per forniture di merci e/o servizi - per un totale di ben 700 MILIARDI DI EURO. Non era meglio dare la precedenza alle nostre imprese, ad iniziare da quelle in crisi, in modo da permettere loro di "tirare un po' il fiato" ???


La cosa a dir poco ALLUCINANTE è che ci sono aziende in CRISI che aspettano da MESI, in alcuni casi persino da ANNI, ingenti somme di denaro. Per esempio, 50.000€:  allo stesso tempo mediante equitalia, ne chiede alla stessa azienda 5.000€ con l'aggravio di tutte le spese di mora, notifica, interessi etc; mentre lo stato, insolvente di cifre maggiori, non solo non rimborsa alcun interesse, ma non c'è modo di farsi pagare!!!


Un esempio clamoroso lo trovate qui [http://bit.ly/GTpxz2] - un imprenditore alla quale lo stato italiano deve da ANNI ben 350.000€, e non ha visto ancora 1 centesimo. A causa di questa insolvenza ha PERSO TUTTO. Di questi casi i mass media - guarda caso - non parlano MAI; questa storia ha avuto risalto - SOLO sulla cronaca locale - perché l'uomo, esasperato, ha minacciato di gettarsi da un dirupo, rendendo necessario l'intervento dei Carabinieri: nella zona le voci corrono, ed era inutile cercare di nascondere il fatto. Ma la stampa nazionale, asservita, si guarda bene dal dare risonanza a casi come questo. Cosa che succede anche per i numerosi suicidi causati dalla crisi, ultimamente viene registrato ALMENO un caso al giorno, ma non lo dicono...


Cittadini onesti che si sacrificano e devono subire questi soprusi... costretti a chiudere la propria attività a causa dell'insolvenza di uno stato che mantiene mezzo milione di auto blu, privilegi di ogni sorta e genere a una casta indegna, e poi non onora i propri debiti. Ma se a dovere qualcosa sei tu, allora ti trattano come un criminale... anche se effettivamente non sei in grado di pagare...


Alessandro Raffa per nocensura.com
- - - - 

In gran silenzio, a inizio anno il governo italiano ha dato due miliardi e mezzo alla potente banca Usa. Un'operazione su una posizione in derivati che il Tesoro non ha voluto commentare. Peggiorando così le cose

"L'episodio riapre la questione dell'opacità con cui questo tipo di transazioni vengono gestite dal ministero di via XX settembre"


Due miliardi e 567 milioni di euro. Passati dalle casse del Tesoro a quelle di Morgan Stanley il 3 gennaio scorso, alla vigilia dell'Epifania. In gran silenzio il ministero di via XX Settembre ha "estinto" una posizione in derivati che aveva con una delle grandi investment bank americane. I cui vertici, nelle periodiche comunicazioni alla Sec, segnalano che l'esposizione verso l'Italia a cavallo di fine anno è scesa, al lordo delle coperture, da 6,268 a 2,887 miliardi di dollari. Con una differenza di 3,381 miliardi pari appunto a 2,567 miliardi di euro.



Né Morgan Stanley né il Tesoro hanno voluto spiegare a "l'Espresso" il senso dell'operazione. Inutile dire che la banca aveva un credito nei confronti dello Stato italiano e che il Tesoro era evidentemente tenuto a rimborsarlo. Molti contratti sui derivati prevedono che, dopo un certo numero di anni, una delle due parti può chiedere la chiusura della posizione. Ma non accade spesso. Altre volte sono previsti dei "termination event", ovvero fatti che possono innescare la soluzione del contratto: per esempio il downgrade dell'Italia da parte di Standard & Poor's.

Secondo fonti di mercato, l'operazione si sarebbe conclusa a costo zero, o quasi, per il Tesoro grazie a una triangolazione: Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo) sarebbe infatti subentrata a Morgan Stanley consentendo agli americani di "alleggerirsi" rispetto alla Repubblica italiana. Nei mesi scorsi ha fatto scalpore la riduzione della posizione in titoli italiani da parte della Deutsche Bank: nel primo semestre del 2011 la banca tedesca ha venduto oltre 7 miliardi di euro di Btp. Seguita da altre grandi banche, soprattutto francesi.

Per il ministro dell'Economia Mario Monti e per il suo vice Vittorio Grilli, ex direttore generale del Tesoro, impegnati a riportare la fiducia dei mercati sul debitore Italia, la richiesta di Morgan Stanley (la cui branch italiana è diretta dall'ex direttore generale del Tesoro Domenico Siniscalco) deve essere stata una brutta sorpresa. L'episodio riapre la questione della trasparenza delle operazioni in derivati che sono gestite dal Tesoro nella più totale opacità: nessuno sa a quanto ammontano e una volta all'anno viene comunicato (agli uffici di statistica) il guadagno o la perdita complessivamente registrata su quel tipo di operazioni. Infine c'è un problema di immagine per quello che è spesso chiamato il "governo dei banchieri": dare 2,567 miliardi a Morgan Stanley mentre si stangano i pensionati e si stanziano 50 milioni per la social card non suona bene.


fonte: l'ESPRESSO



7 commenti:

Ant ha detto...

Il nostro guaio sai qual'è? Di vivere in quella grande cosa chiamata Democrazia in cui "la sovranità appartiene al popolo"! Vi prego non ridete, è quanto di più triste ci sia. Era meglio un dittatore, così la gente si svegliava; se è stato fatto un golpe perfino alle Maldive.... SVEGLIAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Regalo? Erano soldi che DOVEVAMO a quella banca, se ho capito -sono sempre stati SUOI! E pagare più tardi voleva verosimilmente dire pagare di più. Scusate un attimo, abbiamo chiamato Monti perché riduca il debito, e quando concretamente lo fa (ripagandolo, come altro?) gli inveiamo contro?

Anonimo ha detto...

@ant - ma sveglia che?..se ti credi tanto "sveglio" tu scatena la rivoluzione e via...

Anonimo ha detto...

ANGELA MERKEL, LA SIGNORA CHE INCARNA LA POTENZA TEDESCA.
28 gennaio 2012
MENTRE DALLA GRECIA CI GIUNGONO NOTIZIE DI BAMBINI CHE SVENGONO NELLE AULE SCOLASTICHE PER DENUTRIZIONE, LA STAMPA POPOLARE TEDESCA RISCOPRE IL CULTO DEL CAPO ED ESALTA ANGELA MARKEL DEFINENDOLA LA “SIGNORA CHE INCARNA LA POTENZA TEDESCA” PERCHE’ ESERCITA IL POTERE DI NEGARE L’ALLARGAMENTO DEL FONDO “SALVA STATI” A CUI SEGUE LO SPETTACOLO DI SOFFERENZA DEL POPOLO GRECO CHE STA’ AFFONDANDO NELL’ INDIGENZA NEL CUORE DELL’ EUROPA .
NELLE BIRRERIE TEDESCHE I CORI ONDEGGIANTI DECLAMANO I NUOVI CONVINCIMENTI DELLA “SUPERIORITA’” CHE LA “SIGNORA” IN CAMPAGNA ELETTORALE SOLLECITA E VEZZEGGIA CALDEGGIANDO AMMONIMENTI AI PAESI NON BACIATI DALLE ‘ “VIRTU” TEDESCHE:
-“LAVORATE DURO COME ABBIAMO FATTO NOI”;
-”L’ EUROPA PUO’ STARE IN PIEDI SOLO SE LA GERMANIA SARA’ FORTE”;
-”LA GERMANIA NON PUO’ ESSERE ETERNAMENTE IL VOSTRO UFFICIALE PAGATORE”.
FAR GIUNGERE ALLA PANCIA DEL POPOLO TEDESCO SIMILI SLOGAN SENZA INFORMARE CHE DA QUESTA CRISI LA GERMANIA TRAE GRANDI VANTAGGI E CHE L’ EUROPA UNITA COMPERA IL 50% DELLE MERCI PRODOTTE DALL’ INDUSTRIA TEDESCA, SIGNIFICA ACCENDERE PERICOLOSE ALBE AUTOESALTATORIE E GIUSTIFICARE LE SCELTE PUNITIVE DI NON ALLARGARE IL FONDO “SALVA STATI” PER AIUTARE I PAESI IN DIFFICOLTA’.
IERI L’ IMBIANCHINO IN NOME DELLA SUPERIORITA’ ARIANA HA MOTIVATO IL POPOLO TEDESCO AD INFLIGGERE ALL’ EUROPA LUTTI E DISTRUZIONE, OGGI LA “SIGNORA” IN NOME DI UNA SUPERIORITA’ PRODUTTIVA E CONTABILE SOFFIA SULLA PANCIA DEL POPOLO TEDESCO SLOGAN SECONDO CUI I POPOLI EUROPEI IN DIFFICOLTA’ TENTANO DI CAMPARE A SPESE DEL VIRTUOSO POPOLO TEDESCO E VANNO ABBANDONATI E PUNITI.
L’ INDIFFERENZA CON CUI SI ASSISTE ALL’ AVVILIMENTO DEL POPOLO GRECO A CUI LE MULTINAZIONALI NEGANO CIBO E MEDICINE ADOMBRA ANCORA UNA VOLTA LA NOSTRA CIVILTA’ .
L’ OPPOSIZIONE DELLA “SIGNORA” ALL’ ALLARGAMENTO DEL FONDO “SALVA STATI” CON NUOVE E SACROSANTE EMISSIONI E’ PARTICOLARMENTE CRUDELE, PERCHE’ NEL CONTEMPO LA GRAN BRETAGNA E GLI STATI UNITI HANNO EMESSO BEN 3500 MILIARDI DI DOLLARI AL SOLO FINE DI SALVARE LE LORO BANCHE.
I PAESI CHE TENGONO A CUORE L’ UNITA’ EUROPEA ACCELERINO I PROCESSI PER L’ UNITA’ POLITICA ED ASSISTANO DA SUBITO ADEGUADAMENTE I PAESI DEBOLI SOTTRAENDOLI AI PIANI DELLA CRIMINALITA’ FINANZIARIA CHE HA DICHIARATO DI VOLER DISTRUGGERE L’ EUROPA INFORMANDOCI, CHE DOPO IL CROLLO DELLA GRECIA, CI SARA’ IL CROLLO DEL PORTOGALLO E POI DELLA SPAGNA E DELL’ ITALIA.

L’ EUROPA PER SALVARSI DA PATOLOGIE CHE STORICAMENTE POSSONO RIPETERSI, DEVE ABBANDONARE IL VOTO ALL’ UNANIMITA’ ED I VETI INAPPELLABILI E PASSARE L’ APPROVAZIONE DELLE DECISIONI ALLE MAGGIORANZE DEGLI STATI MEMBRI.
francesco miglino
segretario partito internettiano

luca ha detto...

Se qualcuno ha qualche interesse a conoscere certe verita vada a scoprire quanti soldi hanno pagato grecia italia francia spagna portogallo e gli altri membri europei per farsi che la germania si riunisse il presidente sozar lo ha spiegato molto bene in un intervista vista ieri in tv è ha anche spiegato il perche cio che sta succedendo è sbagliato ricordo a chi ha voglia di guardare che le aziende americane hanno cercato di vendere sementi ibridi ha tahiti dopo il terremoto per far si che sostituissero i loro cosi da diventare dipendenti nell'acquisto è mai possibile una cosa del genere case farmaceutiche banche stati governi comuni tutti collusi nel cercare un euro per ogni cittadino un euro per 60 milioni sono 6000000 di euro e nessuno fa niente anzi c'è qualche stolto che ancora ci crede altro che svegliarsi ci vuole una rivoluzione delle anime altrimenti i nostri figli saranno schiavi rendetevene conto ciao luca

Anonimo ha detto...

X anonimo:abbiamo chiamato Monti perché... KI HA KIAMATO KI??TU NN HAI FATTO UN BEL NIENTE, TI RICORDO KE SIAMO IN DEMOCRAZIA MA IO IL VOTO A MONTI NN CE L'HO MAI DATO!!!
X L'altro anonimo:se ti credi tanto sveglio tu scatena la rivoluzione e via...GLI ITALIANI,A MALINCUORE,NON SONO UN POPOLO UNITO.FINKè C'è LA MAGGIORANZA KE ANCORA MANGIA,NON SI FARA MAI NULLA.A MIO PARERE DOVREMMO FERMARCI TUTTI E SCATENARE L'INFERNO A MONTECITORIO MENTRE TUTTI I NOSTRI SIGNORI DELLA CASTA SONO DENTRO.TASSE,INPS,IRPEF..E LE SCUOLE?LA SANITA?LE PENSIONI?LE STRADE??IO NN VEDO UN C..O KE FUNZIONA,XRO PAGOOOOOOOOOOOO!!!! HO 25 ANNI,LAVORO DA 5 MA NN VEDO UN FUTURO X LA MIA VITA,NN VEDO UNA FAMIGLIA,NON VEDO UN PAESE!!!

Anonimo ha detto...

sapete secondo me la cosa giusta da fare!! andare a montecitorio e buttare fuori tutti i parlamentari e ricostruire un parlamento nuovo che funzioni perchè se si va avanti così faremo presto la fine della grecia.. poi mario monti e il leader di un governo tecnico chiamato da napolitano ed e l'unico che per il momento sta combattendo contro l'evasione fiscale e che paga i nostri debiti cose che berlusconi & co. non hanno mai fatto perchè erano loro i primi mafiosi italiani... e poi lo sapete che monti non prende lo stipendio da parlamentare ma solo quello della bocconi??...comunque se vogliamo fare qualcosa iniziamo a raccogliere delle firme da poter fare delle nostre leggi e abbassare il num,ero di parlamentari e i loro stipendi e i loro privilegi...ma cosa vogliamo fare siamo solo un branco di caproni noi italiani che ci facciamo mettere i piedi in testa da tutti ci dobbiamo sveglòiare e trovare la voglia di reagire e tornare come fratelli senza mettercelo nel di dietro a vicenda perchè nella vita bisogna essere unanimi con questo chiudo cmq ho 20 anni e lavoro da 5 anni

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi