Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
martedì 7 febbraio 2012
Secondo Amnesty International sono 135 milioni le donne mutilate nel mondo e ogni giorno rischiano questa pratica 2 milioni di ragazze. Le mutilazioni femminili vengono praticate su donne che ancora non hanno compiuto i 15 anni di età, la maggioranza invece sono bambine sotto i 10. Albero della Vita, il 6 febbraio, in occasione della giornata mondiale contro le mutilazioni femminili ha stimato che anche nel nostro Paese sono a rischio più di 90mila donne tra cui 7.700 bambine.

Le modalità di questa barbarie sono di tre tipi:  taglio del clitoride, asportazione delle piccole labbra, oppure l’infibulazione che ha come scopo il restringimento dell’orifizio vaginale. Lo scopo è quello di mantenere intatta la “purezza” della donna, impedendole di provare piacere sessuale. In Egitto, oggi, l’85 per cento delle donne ha subito l’infibulazione. In Somalia sono il 98%. Una donna che non subisce questa pratica è dichiarata impura, non sposabile, e allontanata dalla società.
VIDEO E IMMAGINI FORTI

In Italia con la legge n.7 del 2006 la mutilazione è stata vietata, ma sono ancora molti i casi di reato e operazioni “clandestine” in regioni come la Lombardia e la Toscana. Per questo da novembre 2009 è stato attivato il numero verde gratuito 800 300 588 dal Ministero dell’Interno, dedicato ad accogliere segnalazioni e notizie di reato realizzate sul territorio italiano, e a fornire informazioni sulle strutture sanitarie e organizzazioni di volontariato vicine alle comunità di immigrati provenienti dai Paesi dove viene praticata la mutilazione.




1 commenti:

Anonimo ha detto...

io per ogni donna infibulata farei tagliare anche le palle di un uomo........voglio proprio vedere se questa schifezza andrà avanti ancora a lungo!!!!!!!! non esiste.....nemmeno gli animali fanno del male ai loro cuccioli, ma dimenticavo che noi uomini siamo molto peggio degli animali!!!!!!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi