Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 3 febbraio 2012
Eccolo l'elenco della vergogna, i 26 deputati ed ex-deputati che con un ricorso al Consiglio di giurisdizione di Montecitorio, cercano di bloccare l'unico piccolo taglio ai tanti privilegi della Casta: il differimento del vitalizio che oggi si prende alla scandalosa età di 50 anni...
Ben 15 provengono dalla Lega Nord. Sul totale tre sono deputati di questa legislatura, altri ventitre di quella precedente, perchè chiaramente i deputati ancora in corso sono maggiormente ricattati dalla possibilità di non-rielezione...

Tra i parlamentari in carica troviamo però nomi di peso:
Roberto Rosso (pdl) già sottosegretario al lavoro del governo Berlusconi, Daniele Molgora (Lega Nord) che nello stesso governo era sottosegretario all'economia... ma anche tra gli ex molti nomi non sono certo sconosciuti: come Adriano Paroli, attuale sindaco di Brescia, che ha lasciato a gennaio semplicemente per il problema del doppio incarico; Edouard Ballaman, l'ex leghista che è stato anche presidente del consiglio del Friuli e usava l'auto blu per andare al mare o per il viaggio di nozze...

Ma eccolo l'elenco completo:


Gli "onorevoli" che provengono dalla Lega: 
Elisabetta Castellazzi (nata a Milano nel 1966), Franca Valenti (Milano, 1959), Roberta Pizzicara (Milano, 1955), Diana Battaggia (Venezia, 1966), Enrico Cavaliere (nato a Venezia nel 1958, deputato sia nella XII che nella XIII), Oreste Rossi (Alessandria, 1964, deputato nell'XI, XII e XIII legislatura), Alberto Bosisio (Lecco, 1953), Francesco Stroili (Venezia, 1954), Edouard Ballaman (Vallenried, 1962), Flavio Bonafini (Brescia, 1953), Fabio Padovan (Conegliano, 1955, deputato nell'XI legislatura), Salvatore Bellomi (Robecco D'Oglio, 1952), Roberto Asquini (Udine, 1964, XII e XII legislatura), Giulio Arrighini (Brescia, 1962, XI e XII legislatura).

Gli "onorevoli" che provengono da Ulivo, Forza Italia, Rifondazione e An: 
Sono stati deputati con l'Ulivo i ricorrenti Michele Cappella (XIII legislatura, nato in provincia di Catania nel 1953), Antonio Borrometi (XIII legislatura, nato a Modica nel 1953), Ugo Malagnino (XIII legislatura nato a Manduria nel 1952). Da Rifondazione comunista proviene Martino Dorigo (XI e XIII legislatura, nato a Venezia nel 1961). Erano in Fi Emanuela Cabrini (XII legislatura nata a Piacenza nel 1961) e Paola Martinelli (XII legislatura, nata a Parma nel 1955). Da An vengono Domenico Basile (XII legislatura, nato a Vibo Valentia nel 1952) e Daniele Franz (XIII e XIV legislatura, nato a Udine nel 1963). 

L'udienza pubblica di trattazione dei ricorsi è il 18 aprile. Saranno tre deputati a valutarli, la Casta infatti è l'unica categoria che ha il privilegio di poter giudicare se stessa....



fonte


5 commenti:

Anonimo ha detto...

Abbiamo figli che non capiamo
Compagne che non ci amano
E politici che ci s'inculano...
A breve ( no ) ci si rallegra con la pensione
E nel frattemo ci facciamo un gratta e vinci
Ci perdiamo nei dettagli....
Pensa alla grande!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Abbiamo figli che non capiamo
Compagne che non ci amano
E politici che ci s'inculano...
A breve ( no ) ci si rallegra con la pensione
E nel frattemo ci facciamo un gratta e vinci
Ci perdiamo nei dettagli....
Pensa alla grande!!!!!!!

P.s. Ho letto fino in fondo....
Ma come fate a chiamarvi " nocensura" ???
....censurate !!!!!!!!

Anonimo ha detto...

è un dovere civico e morale farla circolare il più possibile e svergognarli davanti ai loro famigliari,amici,ed elettori....

Anonimo ha detto...

MI vergogno di essere italiano...sfruttato fino all'osso dai capricci dei politici, che vedono solo il potere del denaro nelle loro tasche. Un vita di scrifici, per dare un po di dignità a mio figlio, quando diventerà grande. In questa società corrotta. Il mio augurio è che un domani, mio figlio diventerà un politico, cosi si metterà anche lui un po di soldi facili in tasca.

Anonimo ha detto...

Non so come le mogli e i figli di quei politici che approfittano della fiducia degli elettori non li caccino via di casa o addirittura non li denuncino all'opinione pubblica :Ho l'impressione per non dire della certezza che anche i familiari di quei politici siano d'accordo -

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi