Quali temi ti stanno più a cuore tra i seguenti (SI a più risposte)

Con chi ti riconosci (come idee, non necessariamente come partiti) - (una risposta)

Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta editoriale governo esteri economia scandali fatti e misfatti salute mass media diritti civili giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO banche notizie carceri eurocrati immigrazione satira renzi guerra facebook scuola euro manipolazione mediatica grillo bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari Russia poteri forti massoneria sovranità monetaria razzismo manifestazione siria UE debito pubblico finanza ISIS califfo tasse ucraina israele disoccupazione marijuana travaglio agricoltura canapa militari banchieri germania mario monti terrorismo trilaterale geoingegneria obama Grecia bambini big pharma vaticano Traditori al governo? inquinamento ogm palestina parentopoli napolitano enrico letta vaccini assad cancro PD tecnologia armi nwo Angela Merkel equitalia sondaggio BCE austerity cannabis ministero della salute umberto veronesi meritocrazia nucleare suicidi fini informatitalia.blogspot.it magdi allam video eurogendfor iraq m5s privacy Putin clinica degli orrori staminali CIA droga marra sovranità nazionale bancarotta boston bufala monsanto prodi INPS elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica troika 11 settembre evasione matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo diritti fmi fukushima nikola tesla roma società usura draghi fisco golpe islam moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa alimentazione autismo francia imposimato lega nord nato nsa ricchi storia terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati bavaglio controinformazione costituzione federico aldrovandi fiscal compact giovanardi giuseppe uva petrolio propaganda servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero Unione Europea borghezio casaleggio corruzione crimea dittatura famiglie fed forconi giustizia sociale goldman sachs india influencer mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna suicidio svendita terra turchia violenza virus aldo moro arsenico barnard bonino carne chernobyl chico forti ebola edward snowden elites false flag frutta inciucio islanda laura boldrini magistratura marine le pen marò no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione ricerca salvini sanzioni taranto ungheria università vegan 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione contestazione corte europea diritti uomo degrado delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione latte legge elettorale microspia mmt ocse orban paola musu pensioni radioattività riserva aurea risveglio coscienze sardegna scie chimiche sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi telefono cellulare truffe online vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione controllo mentale corrado passara corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mare nostrum mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia riformiamo le banche rigore saddam sangue satana schiavi scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vietnam vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 17 febbraio 2012
  
"Farmaci con paracetamolo: rischio asma e allergie per i bambini.
La scoperta principale - ha spiegato Julian Crane, lo scienziato che ha coordinato lo studio  - è che i bambini che hanno utilizzato il paracetamolo prima di aver compiuto 15 mesi (il 90 per cento) hanno il triplo di probabilita' in piu' di diventare sensibili agli allergeni e il doppio di probabilita' in piu' di sviluppare i sintomi come l'asma a sei anni rispetto ai bambini che non hanno utilizzato il paracetamolo”.

COMMENTO DEL DR. ROBERTO GAVA: In realtà, la notizia è tutt’altro che nuova e non solo per il recentissimo studio del The New Zealand Asthma and Allergy Cohort Study Group pubblicato da Wickens e Colleghi lo scorso settembre 2010 nella rivista Clinical & Experimental Allergy e neppure per lo studio del prof. Beasley e Colleghi del Medical Research Institute (sempre Nuova Zelanda) pubblicato nel settembre 2008 dalla prestigiosa rivista The Lancet.
Infatti, gli effetti tossici del paracetamolo (che comunque non è un antinfiammatorio, ma solo un antipiretico-analgesico) sono ampiamente noti da decenni.

In un libro di farmacologia (“
L’Annuario dei Farmaci”) che ho pubblicato quasi 20 anni fa con la Casa Editrice Piccin Nuova Libraria (un libro di più di 2000 pagine che raccoglie gli effetti farmacologici di tutti i principi attivi in commercio nel nostro Paese), scrivevo:
“Alle dosi terapeutiche, i più comuni effetti del paracetamolo sono: alterazioni ematologiche, vertigini, sonnolenza, difficoltà di accomodazione, secchezza orale, nausea, vomito, … fenomeni allergici (glossite, orticaria, prurito, arrossamento cutaneo, porpora trombocitopenica, broncospasmo) … Il paracetamolo possiede anche un’elevata tossicità acuta dose-dipendente. I danni sono principalmente epatici … con ittero ed emorragie, ma si può avere anche la progressione verso l’encefalopatia, il coma e la morte. … Ci possono essere pure insufficienza renale con necrosi tubulare acuta, aritmie cardiache, agranulocitosi, anemia emolitica, pancitopenia, …”.


Quello che è più importante, però, è un altro punto. Poco più avanti, in quello stesso libro ho infatti scritto:
L’effetto epatotossico è esplicato da un metabolita del paracetamolo (l’N-acetil-p-benzochinone) che viene neutralizzato da un sistema epatico glutatione-dipendente. Dopo che le scorte intraepatotocitarie di glutatione si sono esaurite, il metabolita si lega con le proteine del citosol epatocitario (circa 10 ore dopo l’assunzione del farmaco) e svolge la sua azione epatotossica”.
La terapia consta della somministrazione (entro le 10 ore) di 
acetilcisteina endovena, metionina per bocca o, meglio, glutatione per via parenterale (im o ev).


Ebbene, la letteratura che riporta questi dati è addirittura del 1967 (cfr 
Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics 156: 285; 1967).Sono passati 43 anni da allora e il paracetamolo continua non solo ad essere sintetizzato e diffuso in quantità inimmaginabili, ma anche ad essere somministrato a qualsiasi età: è consigliato addirittura nei neonati!
Qual è il problema?Il problema è che il paracetamolo è un potente farmaco ossidante e consuma le scorte del nostro più importante antiossidante: IL GLUTATIONE! E per di più, quando il glutatione scarseggia, il paracetamolo svolge la sua potente azione epatossica … ma non solo questa.

Ebbene, pensate che:
Il paracetamolo viene consigliato anche ai bambini piccoli e ai neonati, pur sapendo che i bambini (e i neonati in particolare) sono poveri di sostanze antiossidanti (come il glutatione).
Sappiamo che la cisteina (aminoacido essenziale per permettere la produzione di glutatione da parte del fegato e del cervello) viene sintetizzata per azione dell’enzima metionina-sintetasi e sappiamo che il mercurio contenuto nei vaccini blocca l’attivazione di questo enzima con la conseguenza che è più facile che si alteri lo sviluppo cerebrale e si incrementi l’incidenza di autismo e del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), due patologie che oggi stanno diventando molto comuni.
È dimostrato che i bambini autistici hanno il 20% di livelli più bassi di cisteina e il 54% di livelli più bassi di glutatione e questo compromette la loro capacità di detossificarsi e di espellere i metalli come il mercurio (sia alimentare che quello somministrato con i vaccini pediatrici). Questi bambini non dovrebbero mai assumere il paracetamolo, almeno nei primi anni di vita … ma chi sa individuare questi bambini senza eseguire esami adeguati?
Sappiamo che il mercurio vaccinale non viene facilmente escreto dai bambini sotto i sei mesi di vita (perché viene escreto per via biliare e il fegato del neonato è ancora immaturo).
È dimostrato che il mercurio entra molto facilmente (e si accumula) nei tessuti cerebrali del bambino, dato che la barriera ematoencefalica è più recettiva. Inoltre, i composti mercuriali alterano, e a dosi elevate bloccano, la mitosi cellulare (danno molto grave specie per il cervello e in età pediatrica, quando il cervello dovrebbe avere un grande sviluppo).

- Se uno si aggiorna, sa che studi scientifici pubblicati nel 2008 e nel 2009 hanno dimostrato che l’assunzione di paracetamolo aumenta la probabilità dei bambini piccoli di ammalarsi di autismo.

Eppure, il paracetamolo viene consigliato tutt’oggi dai Servizi di Igiene Pubblica subito dopo ogni vaccinazione dei neonati, addirittura prima che possano sviluppare la febbre o qualche malessere … Forse si vogliono tranquillizzare le madri che così si accorgono meno dei danni da vaccini, perché questo farmaco blocca molte reazioni iniziali? Ma agendo in questo modo si impoverisce l’organismo di glutatione e si facilitano ancor di più i danni da vaccini nei soggetti che, a nostra insaputa, ne sono particolarmente predisposti!
Cosa si deve allora fare?
1) IL PRIMO CONSIGLIO è quello di non somministrare paracetamolo (almeno abitualmente o come prima scelta) a bambini piccoli, specie se nati immaturi, se hanno assunto farmaci in modo prolungato e se sono stati vaccinati da meno di un mese (ho seguito personalmente il caso di un bambino di pochi mesi, morto nel sonno 26 giorni dopo la vaccinazione, che aveva assunto Tachipirina per una febbre improvvisa solo 3 ore prima del decesso).
2) IL SECONDO CONSIGLIO è di non vaccinare bambini sotto i 2 anni di età e in ogni caso di non accettare più di uno (massimo due) vaccini per volta.

3) IL TERZO CONSIGLIO è che, se proprio si vogliono fare le vaccinazioni pediatriche del primo anno di vita (perché non si è stati capaci di gestire la paura che la propaganda pro-vaccini inculca tanto magistralmente quanto falsamente), si eseguano al bambino, prima della vaccinazione, degli esami ematochimici per capire quant’è la sua capacità antiossidante, quanto è maturo il suo sistema immunitario e quanto funziona la capacità disintossicante del suo fegato.

4) IL QUARTO CONSIGLIO è di cercare un Medico aperto a queste “nuove” conoscenze, dotato di molta Sapienza e Buon Senso, meglio ancora se pratico di Medicina Naturale e di Omeopatia in particolare, che sappia aiutare i genitori ad aumentare le difese aspecifiche di loro figlio e che sappia eventualmente gestire le patologie dei primi anni di vita prima di tutto con trattamenti naturali, tra i quali l’Omeopatia è sicuramente la regina, e poi, se proprio serve, con dosi ben ponderate e personalizzate di farmaci chimici.

5) COME QUINTO CONSIGLIO raccomando ai genitori di approfondire le loro conoscenze di Igiene di Vita e in particolare di Igiene Alimentare: non potete immaginare quante patologie e quanti problemi infantili e adolescenziali si risolverebbero se i nostri bambini mangiassero e vivessero meglio!

Conclusione Se l’Industria Farmaceutica guadagna sempre di più è anche a causa della nostra ignoranza. Le conoscenze le abbiamo, ma non possiamo più attendere che siano lo Stato o la Medicina Ufficiale a comunicarcele: oggi ognuno deve darsi da fare e cercare di proteggere la salute propria e quella dei suoi cari.
Spesso, nelle relazioni che tengo a qualche convegno sono solito proiettare alla fine questa frase:“La salute è un prezioso patrimonio, nostro e dei nostri figli: non possiamo metterla nelle mani dell’Industria Farmaceutica o degli attuali Enti Governativi … molto probabilmente, chi lo farà la perderà!”.

Dr. Roberto Gava



VEDI ANCHE:
«L’Aulin è tossico e letale». L’Italia continua a venderlo
Antidolorifici. Allarme dagli Usa, uccidono più persone della droga, 15.000 nel 2008



25 commenti:

Anonimo ha detto...

ho una figlia ora di 14 anni ke fino ai 7/8 anni mediamente aveva la febbre un mese si e uno no, e io ho continuato a dargi la tachipirina x supposta almento x 3 gg di seguito, xkè la febbre era sempre altissima e quindi anche ogni 5 ore !!!!! ha fatto tutti i vaccini obbligatori e non, poi a 7 anni circa IO ho deciso di farla operare di tonsille e, se sia stato quello o no, la febbre è diventata più sporadica. ma cmq appena la febbre arriva dopo i 38 ho continuato a dargliela. ultimamente anche io la prendo x il raffreddore !!!! ma cosa succede ora !!!! sono i dottori a consigliarti, anzi obbligarti, in un certo senso a prendere la TACHIPIRINA !!!! ora le chiedo, ci sono degli esami specifici x vedere se vi sono delle problematiche causate dalla troppa assunzione di questa MEDICINA "CATTIVA" ? GRAZIE

Vise ha detto...

pharmacon, in greco, vuol dire sia medicina sia veleno...e con questo, s'è detto tutto...non esiste una medicina, tradizionale o omeopatica o naturale, che nn abbia anche effetti collaterali...ogni sostanza, di sintesi o naturale che sia, ha vari effetti sull'organismo...è compito della scienza capire in quali casi gli effetti benefici sorpassino ampiamente quelli negativi

curarsi con le erbe, o con preparazioni omeopatiche, è solo una maniera alternativa ma non è scevra di pericoli (voglio vedere qualcuno esagerare con una tisana di stramonio!!!)

i vaccini nn sono da meno, a fronte di innegabili ma sporadici casi gravi o anche letali, hanno offerto all'umanità la speranza di sopravvivere contro malattie che oggi, noi cittadini dei paesi sviluppati, fortunatamente non conosciamo più (vorrei vedere se qualcuno accettasse che il proprio bambino possa morire x un banale taglietto a causa del tetano...)

nota: il paracetamolo è meglio tollerato a livello gastrico, ove i tradizionali FANS (es l'aspirina) sono + aggressivi e posson provocare ulcere a lungo andare, ecco xkè sono forse + raccomandati

piuttosto, comprate i farmaci generici al posto della tachipirina, dell'aspirina o del moment, costano meno e hanno gli stessi effetti...
e soprattutto, nn prendete medicine come fossero caramelle!!! se i vostri bambini hanno la febbre, nn allarmatevi finchè nn supera i 39°C...il corpo umano induce la febbre x difesa, nn x creare danni!!!

Anonimo ha detto...

Volevo rispondere al primo utente... non ci sono esami specifici! Nessun medico prescrive un abuso di paracetamolo, e comunque l'articolo parla per le assunzioni nei primi 15 mesi equivalenti ad 1 anno e 3 mesi... sua figlia è altamente fuori pericolo da danni permanenti!

Anonimo ha detto...

bravo Vise, ottimo...

Anonimo ha detto...

é davvero molto facile parlare e sparlare quando non si hanno figli.
Qualunque medicina è tossica, quindi sarebbe meglio non usarla, ma meglio sarebbe non ammalarsi a questo punto.
Bisognerebbe diffondere l'utilizzo della medicina cosiddetta "energetica" che non è invasiva ma cura nel profondo. Tra l'altro funziona benissimo ma ha un difetto: ha bisogno del nostro tempo e del nostro impegno. Invece le medicine le ingeriamo e poi ci dimentichiamo perchè tanto agiscono da sole.
Consiglio a tutti di informarsi sulle tecniche energetiche, primo su tutte una che si chiama EFT che è efficace praticamente su tutto, ma poi c'è il Reiki, la PNL ecc.
Buona salute a tutti.

Anonimo ha detto...

ho letto l'articolo e vorrei sapere quale è un'alternativa meno pesante del paracetamolo.grazie

Anonimo ha detto...

Purtroppo...ed è un dato di fatto, la maggior parte degli omeopatici è blando è possono essere coadiuvanti dei chimici ma non sostituitivi...

Alessio

Anonimo ha detto...

salve, mi sa dire qualche farmaco alternativo alla tachipirina per i bambini e per gli adulti? grazie

Anonimo ha detto...

salve, mi sa dire qualche farmaco alternativo alla tachipirina per i bambini e per gli adulti? grazie

Antonella ha detto...

Vise mi sembra abbia scritto e commentato in modo molto sensato....

Anonimo ha detto...

Ricordare che non tutto quello che si legge su nocensura è legge..... e certo.

Anonimo ha detto...

Io ho due bambini (7 e 2 anni):hanno fatto tutti i vaccini perchè sono obbligatori, altrimenti non potevano andare a scuola. Non ho potuto nemmeno evitare alcuni facoltativi, perchè esiste solo la formula esavalente; non si può scegliere. Hanno assunto anche tachipirina, la prendo anche io da sempre. Ma ha poco senso dire che dobbiamo proteggerci e proteggere i nostri figli, se non ci mettono in condizione di farlo. Io voglio poter scegliere. E l'ho fatto, attirandomi le ire dei medici, quando mi hanno prescritto farmaci e cure, e io ho ritrato la ricetta e poi l'ho nascosta in fondo al cassetto. I miei bambini spesso si ammalano, perchè sono bambini ed è normale. Ma se non è assolutamente necessario ( e lo decido io, in base ai loro sintomi, non il pediatra per telefono)non prendono niente. Anche la febbre a 40 senza antipiretico passa, e non lascia danni se si mantiene la testa fresca e si fa bere molto il bambino. Anche la tonsillite passa senza antibiotico, se il piccolo sta al caldo e prende tisane balsamiche. Però ci si guarisce in 15 giorni, anzichè 3. Ma c'è anche una cosa positiva che nessuno mi aveva detto: non ci si ammala mai più di una volta per lo stessso motivo, quando si da tempo all'organismo di formarsi le difese immunitarie. L'influenza stagionale è un'altro discorso, purtroppo. Io mi armo di santa pazienza e aspetto, e osservo. SCELGO. Ma non sempre si può fare. Perchè?

Anonimo ha detto...

io mi curo con la medicina omeopatica da 30 anni. i miei figli non hanno mai preso la tachipirina e una volta sola gli antibiotici per una broncopolmonite. Per il resto sono cresciuti sani curati solo ed esclusivamente con farmaci omeopatici. E' una questione di scelte ed informazione, che bisogna assolutamente fare da soli poichè nessuno in questo ti dice tutto. Quindi leggete più che potete per non fare che siano altri a scegliere per voi

sara ha detto...

ho due bimbi piccoli che cerco di curare tramite omeopatia e rimedi naturali... certo è che quando la febbre di un bimbo di un anno supera una determinata temperatura l'omepatia non basta perchè è troppo lenta...bisogna abbassare la febbre prima che diventi pericolosa....cosa si può fare quindi se non dare la tachipirina?

Sara

Anonimo ha detto...

vorrei portare la mia testimonianza: il paracetamolo puo' anche provocare reazioni avverse molto gravi come lo sono la sindrome di Stevens-Johnson e la sindrome di Lyell , pur rispettando le dosi ed anche dopo un'unica presa. E' successo con ns. figlia di 8 anni che già con la prima supposta, ha incomminciato a stare male e la febbre anzichè andar giù, persiteva oltre 40° - NOn sono bastate la visita del pediatra e le 2 consulenze del Pronto Soccorso Pediatrico per sospettare che il paracetamolo potesse essere direttamente responsabile della sindrome di Lyell. Dopo 48 ore di ricovero (ma purtroppo con dosi massicce di paracetamolo), il trasferimento in terapia intensiva dove ha lottato per 1 mese contro la morte. I primi sintomi sono stati febbre sopra i 40°, angioedema, macchie a forma di puntini sul viso e busto, abbassamento drastico dei globuli bianchi, angio oedema, brucciore e pus negli occhi e bocca, stato generale molto indebolito fino ad arrivare all'insufficienza respiratoria acuta. Purtroppo, ci sono voluti 5 gg. dopo l'ospedalizzazione affinchè i medici potessero sospettare la Tachipirina. Che dire ? Allora tutti pensavano che non fosse possibile poi pian piano dal 2005 in poi, si è visto un aumento dei casi di sindrome di Lyell da paracetamolo in età pediatrica. Attualmente non ci sono spiegazioni ma è chiaro che anche la casa farmaceutica ha dovuto aggiornare la posologia (dietro richiesta dell'AIFA, agenzia italiana del farmaco) ed specificare che dopo 3 gg. senza miglioramento, si consiglia di sospendere il farmaco e di rivolgersi al medico. Premetto che non era la prima volta che mia figlia usava il paracetamolo. A fine anno 2011, si è potuto leggere on line che il paracetamolo potrebbe essere sostituito da altra molecola proprio perchè troppo tossico. Questa informazione la dice lunga sul paracetamolo

Anonimo ha detto...

Ma chi l'ha detto che i farmaci omeopatici non fanno male?
Spesso non c'è neanche l'elenco dei componenti...

klaus ha detto...

Sono in medico anestesista,una delle nostre competenze è proprio la gestione dei farmaci antionfiammatori e analgesici. Il paracetamolo a dosaggi terapeutici ha una ottima maneggevolezza,con un rapporto costo beneficio molto alto. Detto questo,lavorando in terapia intensiva,ho trattato casi di assunzione incongrua volontaria di paracetamolo,trattata classicamente con acetilcisteina (il fluimucil per intenderci).Nessuno dei casi ha mai mostrato movimento degli enzimi epatici e danno acuto/cronico nonostante l'assunzione elevatissima di dato farmaco.
Consiglio.inoltre il sedicente professore nonché collega ad evitare di dare consigli davvero incauti dicendo di non vaccinate i bimbi: vorrei vedere se il professore non somministrerebbe il vaccino di salk (antipolio) a suo figlio,avendo un rischio di ritrovarsi il bimbo con arti deformato. Stesso discorso per l'omeopatia a discredito della medicina ufficiale.La medicina ufficiale.si basa sulla scienza,al contrario dell'omeopatia che non ha mai avuto uno studio serio a supporto,inoltre tutte le evidenze scientifiche si basano su rigorosi studi standardizzati e randomizzati.Cercate si non fare falsa informazione.
Io lavoro in ospedale,non ci ricavi nulla a dire ciò.Chi consiglia l'omeopatia lo fa gonfiandosi le tasche della gente imboccata di false promesse.
Saluti

Anonimo ha detto...

Per principio salutista sono contrario a vaccini e medicine.
L'unica medicina è il sistema immunitario che va mantenuto efficiente dando al corpo ciò di cui ha bisogno: cibo vegetale crudo, tanto movimento, aria pulita, sole e pensieri positivi senza mai stress.
Con questi ingredienti le case farmaceutiche potrebbero anche chiudere.
Marco S.

Anonimo ha detto...

Componenti dio un farmaco omeopatico? Semplicissimo. Acqua, zucchero e niente.

Anonimo ha detto...

ho 25 anni e posso curare tutto praticamente solo con tachipirina, sono allergica alla maggior parte degli antibiotici all'acido acetilsalicilico(aspirina) e anche ad alcuni alimenti troppo ricchi di vit B, e anche se mi ammalo di rado la febbre, mi dura 1 settimana.(curandomi con due cp al giorno).quanto ci metterebbe quella omeopatica?
ora, le allergie le ha scoperte mia madre vedendo gli sfoghi assurdi sulla mia pelle e le crisi d'asma che mi prendevano, da allora solo con la tachipirina mi curava. bhè sono sana, non ho avuto ripercussioni di alcun tipo e continuo a prenderla, piuttosto ora compro il paracetamolo generico.
un'altra cosa mia figlia (20 mesi) ha fatto tutti i vaccini ma consigliata dal pediatra le ho dato delle perline omeopatiche prima e dopo ogni vaccino ed è stata benissimo, nessuno sfogo e nessuna febbre, e da allora si è ammalata 2 volte e l'ho curata con tachipirina sciroppo: sono bastate due somm. dopo il 39 a farle passare praticamente tutto!! la dovreste vedere adesso...si salvi chi pùò!
questo per dire che non tutti siamo uguali e neanche per la medicina, quello che fa bene ad uno può uccidere un'altro, e comunque mai abusarne, a lungo andare uccide anche quello che prima fa stare bene.

Anonimo ha detto...

sentitevi pure liberi di consumare il paracetamolo un farmaco più che sicuro...si tratta di articoli allarmisti...tutte queste cose si sanno da sempre ma ovviamente si deve tener conto della scorta di glutatione dell'organismo ed il consumo di paracetamolo è abbondantemente inferiore al rischio...ovviamente la licenza per il paracetamolo sta per scadere...tra qualche anno non porterà più soldi alle case farmaceutiche e creare allarmismo vi convincerà solo a pagare di più un nuovo farmaco che fa la stessa cosa...

gtchemistryweb ha detto...

non capisco perchè nessuno ha ancora postato l'alternativa alla Tachipirina: visto che la maggior parte di voi sono molto informate, sapete le conseguenze della permanenza a temperature elevate (oltre i 39°C) magari in presenza di predisposizioni genetiche?

comunque sarei molto grato a tutti quelli che hanno alternative alla tachipirina.

Anonimo ha detto...

Mio nonno prendeva aspirina tutti i giorni, paracetamolo quando aveva qualche dolore , novalgina all'epoca e si curava con le medicine convenzionali perche' diceva che quando era giovane lui morivano per qualsiasi cosa , tonsillite, pertosse, cistite , ulcera, e in guerra ha patito tanto quindi lui era a favoe della medicina perche' diceva che le erbe fanno poco. Lui non c'e' piu' ma e' morto a 94 anni nel sonno .Premetto che non fumava e non beveva ma l'aspirina la prendeva tutti i giorni.

Anonimo ha detto...

io quando sono stato operato mi era stato prescritto di prendere 3 pasticche al giorno di tachipirina ogni 7 ore ora mi ritrovo con la bocca dello stomaco compleatamente rovinata ho sempre bruciori e devo stare attento a quello che mangio o bevo ormai bevo solo acqua perchè qualunque cosa io beva mi procura un bruciore intenso della bocca dello stomaco problema che non ho mai avuto fino a quando mi ero operato per una ciste e per il dolore e la temperatura mi davano le tachipirina in pasticche

Antonello Borgo ha detto...

Io mi chiamo Antonello e sono una persona che come voi credeva nella medicina ufficiale. Poi, tramite mia moglie mi sono avventurato nel settore dell'integrazione naturale e del mangiar sano. La mia prima reazione è stata una risata grassa e molto scetticismo. Poi ho capito come funziona VREAMENTE la medicina ufficiale e il valore inestimabile di una sana alimentazione e/o di una vera integrazione naturale al 100%.
Vi invito anche a voi ad approfondire l'argomento,e se volete contattarmi potete scrivermi a tony.luoni@virgilio.it. Auguri di cuore.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi